Farina d’Avena: Proprietà, tipi e come utilizzarla

Farina d’Avena: Proprietà, tipi e come utilizzarla

La farina d’avena è nota per il suo alto contenuto in antiossidanti che bloccano l’irrancidimento che per sua natura minaccia tutti gli alimenti che contengono sostanze grasse in concentrazioni apprezzabili.

Farina d’Avena: Proprietà e Benefici

La farina d’avena, su cui è cresciuto in modo esponenziale l’interesse dei consumatori negli ultimi due decenni, una volta scoperti e segnalati i numerosi benefici per la salute, è una fonte naturale e abbondante di carboidrati complessi e fibra idrosolubile, così come di vitamine del gruppo B, acidi grassi della serie omega-6 e alcuni minerali, tanto quelli considerati macrominerali (potassio o magnesiomagnesio) come di oligoelementi (zinco, rame o manganese).

Ogni giorno si stringe sempre di più il legame tra il consumo di farina di frumento e altre simili, e la casistica di disturbi intestinali e processi autoimmuni, quelli innescati dal sistema immunitario come reazione a sostanze dello stesso organismo.

I casi più emblematici possono essere la celiachia, la sindrome dell’intestino irritabile e la sindrome dell’intestino permeabile. Si tratta di disturbi che, senza essere estremamente seri, condizionano molto la vita quotidiana.

Ma, in parte, introdurre nella dieta un alimento, come la farina d’avena, dal miglior profilo nutrizionale e che offre una maggiore sicurezza sanitaria, può essere un’arma per invertire la situazione, sostituendo cibi tradizionali che hanno dimostrato comportare determinati rischi a cui, per il momento, la farina d’avena è estranea.

Farina d'avena in cucina

Tra i vantaggi e le proprietà della farina d’avenaavena segnaliamo uno dei principali vantaggi del suo consumo che è la sua grande versatilità, in quanto sono molte le alternative al consumo che ci fornisce.

I suoi componenti, chicchi di avena caricati con fibra solubile, forniscono uno strumento efficace per ridurre il colesterolo e allontanare il rischio di malattie cardiovascolari.

Mangiare una razione giornaliera di farina d’avena è una pratica che gli specialisti raccomandano con particolare attenzione riguardo al suo potere di stabilizzare il livello ematico di colesterolo.

Grazie all’assimilazione graduale dei suoi carboidrati, il cui indice glicemico è scarso, agisce come un fattore stabilizzante del glucosio nel sangue, che di conseguenza conferisce l’attitudine ad essere consumata dai diabetici. Infatti, l’American Diabetes Association consiglia a questi pazienti di ingerire ogni giorno da 20 a 35 grammi di fibra dalla farina d’avena, tenendo presente che una porzione ne fornisce circa quattro o cinque grammi.

Questo alto contenuto di fibre dà origine a un iniziale senso di sazietà, che, come vedremo in seguito, diventa un fattore di dimagrimento. Ci sono sempre più regimi alimentari nei quali la farina di frumento cede il passo alla farina d’avena, dato che, ad esempio, mangiando dei biscotti di farina d’avena al mattino è probabile che non si abbia appetito fino alle due-tre del pomeriggio. Per lo stesso motivo (abbondanza di fibre), la farina d’avena è molto appropriata per le persone che presentano pressione alta e contribuisce alla prevenzione del cancro del colon.

Non possiamo concludere questa recensione dei benefici della farina d’avena senza menzionare il ruolo svolto da una sostanza del gruppo degli alcaloidi nota come avenina. Questa si distingue per svolgere un effetto sedativo sul sistema nervoso, che le dà spazio in trattamenti palliativi di nervosismo, insonnia o ansia.

Oltre al suo uso alimentare, è necessario enfatizzare l’eccellenza della farina d’avena come emolliente cutaneo, che l’ha resa degna di un posto importante tra sostanze ad uso topico destinate al trattamento della secchezza, irritazione o ipersensibilità della pelle. Semplicemente sciogliendo la farina d’avena in acqua tiepida possiamo ottenere un risultato eccellente restituendo alla pelle la sua elasticità e morbidezza applicando questo liquido come una lozione.

Tipi di Farina d’Avena

È abituale la sua funzione come ingrediente in prodotti come margarine, cioccolato e le farine per pasticceria, caffè e prodotti da aperitivo. Così come, fa parte come additivo in alimenti che la richiedono per la sua proprietà di stabilizzante dei grassi, come i gelati al latte e altri prodotti caseari.

Secondo provenienza/produzione della Farina di Avena

Farina di avena istantanea

La farina d’avena istantanea è consigliata a chiunque desideri massimizzare l’assunzione di carboidrati durante la giornata. Si adatta a combinazioni con molti cibi, può essere miscelata con yogurt, frullati e frappè o aggiungendola ad alcuni piatti.

È fatta con chicchi d’avena precotti, molto fini e sottili, che si sciolgono quando mescolati o agitati con altri liquidi.

È molto popolare, come bevanda energetica tra i bodybuilder e gli atleti che praticano sport di resistenza e allenamento intensivo, poiché il contenuto di nutrienti è molto sano ed equilibrato e promuove anche le prestazioni sportive.

Come usare la farina d'avena

La farina d’avena istantanea ha altre applicazioni molto interessanti, specialmente nel caso di anziani o malati che non riescono a masticare bene e con questo prodotto possono sostituire un pasto completo e soddisfare le loro esigenze nutrizionali facilmente e comodamente.

Un altro vantaggio della farina d’avena istantanea è che è la migliore alternativa per coloro che non amano il sapore dell’avena, poiché, in questo formato, può essere miscelata e sciolta in acqua, succo, latte, composte, puree o qualsiasi altro tipo di bevanda, calda o fredda. Funziona sia che sia miscelata con una bevanda calda o fredda, come possiamo consumarla?

Di solito viene presa a colazione ed è la migliore alternativa per iniziare la giornata con energia e saziare l’appetito. Per questo motivo, è uno dei migliori alleati nelle diete dimagranti. Questo formato di farina d’avena è il più versatile di tutti, dal momento che può essere usato anche per cucinare, addensare salse, infornare e aggiungere come condimento alle insalate.

Valore nutrizionale della farina di avena istantanea (ogni 100 grammi di farina di avena istantanea):

  • Carboidrati: 61g
  • Proteine: 13,3g
  • Grassi: 6,8g
  • Acqua: 13,4g
  • Colesterolo: 0mg

Vitamine (Ogni 100g di farina di avena istantanea):

  • Niacina:m1mg
  • Vitamina B1: 0,55mg
  • B2: 0,15mg
  • B6: 0,94mg
  • Vitamina E:1,2mg

Minerali (Ogni 100g di farina di avena istantanea):

  • Calcio: 51mg
  • Ferro: 4mg
  • Potassio: 373mg
  • Magnesio: 131mg
  • Sodio: 5mg
  • Fosforo: 441mg

Farina di avena ecologica/biologica

Per produrre farina di avena ecologica è necessario che l’approvvigionamento di questo cereale arrivi da aziende agricole iscritte in qualche registro di Agricoltura Ecologica. Le specifiche di queste aziende sono estremamente rigorose in termini di tecniche di coltivazione, per cui è vietato l’uso di fertilizzanti, pesticidi e qualsiasi prodotto chimico che comporti un rischio di tossicità.

La farina di avena preparata da questa fonte è un alimento di eccellente salubrità, adatto da consumare insieme, per esempio, a yogurt, latte di mandorla o di soia o frutta secca. Una risorsa vitale per coloro che mirano ad una alimentazione libera da tutti i tipi di pesticidi e sostanze sintetiche.

Le coltivazioni di avena che soddisfano le specifiche regolate dai comitati di agricoltura ecologica certificati forniscono una materia prima di massima qualità mancando di tutti i tipi di residui fertilizzanti, pesticidi e prodotti chimici che portano associati rischi di tossicità.

La farina d’avena ecologica e biologica è un input per la salute in quanto contribuisce a migliorare la qualità alimentare e quindi, la salute dei consumatori.

Avena, tipo di farina

Farina di avena integrale

La farina d’avena integrale è uno degli alimenti più salutari conosciuti, come possiamo consumarla?

Con questa farina vengono preparati i fiocchi d’avena e il porridge. Oltre ai tipici fiocchi, ci sono anche i fiocchi d’avena delicati, che sono fatti di chicchi d’avena più piccoli e i fiocchi policiclici, fatti con grandi chicchi d’avena interi, come possono essere consumati?

Tutti questi prodotti sono solitamente consumati bolliti e si gonfiano durante la cottura. Sebbene la sua elaborazione sia più lenta di quella di altri tipi di formati, hanno il vantaggio che il chicco intero dell’avena contiene vitamine e minerali, che sono molto importanti per il corretto funzionamento del tratto digestivo e della flora intestinale.

La farina d’avena integrale è un alimento base che fornisce un mix salutare di carboidrati, grassi e proteine ​​oltre alle vitamine B6, B1, E, calcio e ferro. La farina e i fiocchi si consumano solitamente a colazione e possono essere combinati con tutti i tipi di frutta.

Apporto nutrizionale della farina di avena:

Ogni 100 grammi di farina di avena integrale apportano:

  • Kcal: 348 KJ
  • Carboidrati: 58,7g
  • Proteine: 12,5g
  • Grassi: 7g
  • Acqua: 13g
  • Colesterolo: 0mg

Apporto di Vitamine ogni 100g de farina di avena integrale

  • Niacina: 1mg
  • Vitamina B1: 0,55mg
  • B2: 0,15mg
  • B6: 0,16 mg
  • Vitamina E: 1,2 mg

Dosi di Minerali ogni 100g di farina di avena

  • Calcio: 57mg
  • Ferro: 5.1mg
  • Potassio: 397mg
  • Magnesio: 140mg
  • Sodio: 5mg
  • Fosforo: 470mg

Farina di avena senza glutine

Secondo le normative europee in materia (Regolamento CE 41/2009), l’avena è considerata un cereale accettato nelle diete prive di glutine per la maggior parte delle persone affette da intolleranza al glutine, la cosiddetta celiachia.

Ovviamente, affinché ciò avvenga è essenziale avere la certezza assoluta che si tratti di farina d’avena non contaminata da altri cereali il cui contenuto in glutine sia apprezzabile e comunque sufficiente ad innescare i sintomi dell’intolleranza.

Tuttavia, è molto difficile trovare avena pura, cioè quella in cui in nessuna fase della catena di produzione si venuta a contatto con residui di grano, orzo o segale.

Barrette proteiche di avena al forno

Secondo presentazione/produzione della Farina di Avena

Farina di avena con aromi

Sono dei preparati con grande attitudine a dissolversi e dei sapori più suggestivi. Ideale per arricchire, ad esempio, frullati, aggiungendogli un’eccellente fonte di carboidrati o semplicemente per ottimizzare l’assunzione di questi principi immediati mescolandoli con liquidi dal consumo abituale come succhi, latte o acqua.

Puoi creare combinazioni semplicemente squisite con l’avena. Ci sono miscele facilmente solubili in succhi, latte, kefir o semplicemente acqua e a base dei sapori più deliziosi. Lavena aromatizzata è molto interessante per ottimizzare l’assunzione di questi carboidrati senza il rischio di incorporare zuccheri ad alto indice glicemico.

Farina di avena dolce

L’avena, per tutte le proprietà che abbiamo già discusso nei capitoli precedenti, è il cereale dell’atleta per antonomasia. Pertanto è interessante trovare formule che lo rendano più attraente per il palato di chi debba consumarlo regolarmente e in quantità significative. E per questo, cosa migliore della farina d’avena dolce, una modalità che non solo preserva inalterate le virtù della farina d’avena, ma aggiunge anche il vantaggio di rendere più appetibili quei cibi con cui è combinato. Con esso è possibile preparare anche dessert succulenti e nutrienti che possono essere il complemento ideale per recuperare energia prima di continuare con la routine di allenamento.

Come opzioni per elaborare la farina d’avena dolce possiamo parlare di:

  • Micronizzata da un processo di riduzione del diametro delle particelle. È la variante più ottimizzata, la cui principale virtù è di aumentare progressivamente l’energia, risultante in una funzione ideale se consumata prima di dare un salto al livello di allenamento.
  • Ecologica: la sua dolcezza è fornita da prodotti privi di calorie, nel rispetto della purezza della materia prima; Questa farina d’avena enfatizza la potenza muscolare e il livello di energia.
  • Classica: custodisce tutte le proprietà intrinseche della farina d’avena, che viene addolcita per dare più piacere al palato.

Farina di avena salata

Coloro che eccellono nell’allenamento fitness e crossfit richiedono una integrazione nutrizionale che permetta loro di rafforzare i muscoli e rilasciare la zavorra di grasso. Per affrontare questa sfida, è nata la farina d’avena salata, che è un alimento molto completo e appetitoso, con cui si possono sostituire alcuni degli ingredienti tradizionali dei piatti che non facevano parte dell’elenco positivo della dieta. Pensiamo, per esempio, a una pizza di farina d’avena, un cibo su cui era stato inizialmente posto il veto può essere gustato con piena soddisfazione.

La farina d’avena salata è un eccellente fornitore di vitamine B5 (acido pantotenico), B6 (piridossina) ed E, così come di minerali (in particolare ferro, manganese e rame) e proteine ad alto valore biologico. Indubbiamente, un grande alleato dei muscoli di qualsiasi atleta esigente per rendere al meglio.

Link correlati con la tematica:

Valutazione Farina d'Avena

Proprietà della Farina d'Avena - 100%

Tipi secondo provenienza - 99%

Tipi secondo presentazione - 100%

Efficacia - 100%

100%

Valutazione HSN: Ancora Nessuna Valutazione !
Content Protection by DMCA.com
Vedi Anche
Benenfici delle Foglie di Olivo

Uno degli obiettivi primordiali della nostra web è condividere informazioni utili con i nostri lettori, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *