Integratori HSN nello spogliatoio di Movistar Estudiantes, di Dr. Juan José Pérez

Integratori HSN nello spogliatoio di Movistar Estudiantes, di Dr. Juan José Pérez

Il mondo del basket professionistico è sempre più esigente: concentrazione di partite, ottenimento di risultati, impossibilità di soffrire lesioni… Per questo motivo, i club si nutrono (calza a pennello) di integratori sportivi che offrono il miglior recupero ai nostri giocatori. Movistar Estudiantes si affida a HSN, come rivenditore nutrizionale di una squadra di prima linea. In questo post voglio mostrarti come lavoriamo su alimentazione e nutrizione dei giocatori, così come sugli integratori di HSN nello spogliatoio di Movistar Estudiantes.

hsn sponsor movistar estudiantes wizink center

Quali sono le necessità dell’attuale panorama di Basket?

Si tratta di uno sport molto dinamico e di contatto, in cui si producono sforzi intermittenti non superiori a 30”. In più, vengono normalmente effettutate delle pause più o meno della stessa durata tra le azioni successive.

Queste pause sono dovute a lanci di gioco, così come tempi morti, tiri liberi, infrazioni, ecc.

Bisogna ricordare che, anche se una partita dura 40 minuti di gioco reale e che il tempo totale di una competizione può essere un’ora e 45 minuti o più; il gioco si sviluppa in 4 tempi da 10 minuti. Tutto questo si traduce in un possesso di 24” al massimo per squadra, che rende il gioco più veloce rispetto a qualche anno fa, quando c’erano 2 tempi da 20’, con possessi da 30” per squadra

Durante un partita si possono percorrere una media di 5-6 km per giocatore (più il playmaker che il centro). E le azioni di gioco intense rendono la frequenza cardiaca di un giocatore molto spesso al di sopra del 90% della frequenza massima.

Analogamente, durante le ultime stagioni l‘esigenza delle partite è aumentata in molte squadre della nostra lega.

Nelle gare delle società (Liga Endesa ACB o Liga Femenina 2) si disputano 1-2 partite alla settimana: campionati nazionali più gli europei per alcune squadre.

A questo bisogna aggiungere gli impegni con la FIBA (squadre nazionali), in cui si possono accumulare diverse partite in pochi giorni (giochi olimpici, europei o mundiali).

movistar estudiantes liga abc

Quali sono i rischi per l’atleta?

Tutto questo carico di partite, unitamente ai viaggi, provoca un accumulo di stanchezza nei giocatori.

Questa situazione può tradursi nell’aumento del rischio di lesione e/o malattie, per una diminuzione dell’attività del sistema immunitario.

Dall’altra parte, è importante conoscere le caratteristiche individuali dei giocatori, che possono essere molto disparate tra loro:

  • L’età dei giocatori di una squadra sono molto diverse, in uno spogliatoio possono convivere i veterani (più di30-35 anni) con i giovani (di appena 20 anni).
  • Anche il peso e la taglia sono molto variabili: dai giocatori leggeri che non oltrepassano 180 centimentri e 80kg di peso, insieme a quelli di più di 2,15 e 115 kili di peso.
  • Un altro aspetto da tenere in considerazione è la globalizzazione dello sport che ha portato alla coesistenza nella stessa squadra di giocatori di diverse nazionalità, culture, religioni e continenti le cui abitudini nutrizionali differiscono notevolmente le une dalle altre.
  • Bisogna anche sottolineare la differenza di minuti giocati che può esistere tra i giocatori. Alcuni giocatori, durante una gara, giocano molto minuti in più rispetto ad altri che hanno praticamente una presenza testimoniale.

Come obiettivo finale, il servizio sanitario della società di basket, come può essere nel nostro caso Movistar Estudiantes; e qui mi riferisco ai medici, fisioterapisti, nutrizionisti, preparatori e psicologici e tutto il personale di sostegno; punta ad ottenere le migliori condizioni del giocatore sia per allenarsi che per gareggiare.

Qual è il punto chiave di tutto questo? L’alimentazione e la nutrizione del giocatore.

pina women

Alimentazione e Nutrizione di un giocatore di basket

Che situazioni possiamo trovare nello spogliatoio? Come ho citato in precedenza, ci sono giocatori giovani che vivono con la famiglia e mangiano a casa abitualmente, per cui è più facile controllare la loro alimentazione.

Tuttavia, ci sono altri che vivono in residenze o appartamenti, ed è proprio li dov’è più facile che dopo l’allenamento cadano nella tentazione di alimentarsi in una catena di fast-food. Per questo motivo, è lì che dobbiamo stare attenti.

Per le diversità che possiamo trovare bisognerà considerare la situazione indivuale di ogni giocatore. Dobbiamo pianficare una strategia a breve e lungo termine.

Vi pongo un esempio pratico…

Stiamo cercando un aumento della massa muscolare di un giocatore giovane nell’arco di un paio d’anni. Per farlo, il nostro giocatore dovrà realizzare, oltre ad un allenamento specifico mirato a raggiungere questo scopo, e assumere una maggior supplementazione a base di proteine.

Con altri giocatori invece, l’obiettivo potrebbe essere il mantenimento del miglior stato fisico possibile e pertanto le strategie saranno diverse.

Bisogna considerare all’interno del nostro piano di alimentazione e nutrizione il periodo della stagione in cui ci troviamo. Questo vuol dire, che dobbiamo basarci sui giorni che mancano per la gara, così come sul carico di lavoro individuale concordato con i preparatori fisici. Tutto questo renderà la strategia nutrizionale per ogni giocatore diversa.

Quali sono le stretegia nutrizionali di una squadra professionale di basket?

Per prima cosa, dobbiamo partire dalla base che l’apporto calorico totale di questi sportivi è di norma maggiore rispetto agli alteti di altri sport. A cosa è dovuto? Alla dimensione corporea.

Tuttavia, la proporzione dei principi immediati sarà la stessa della popolazione non sportiva.

  • 50-60% di carboidrati. Con necessità tra 6-10 g/kg di peso e giorno.
  • 15% di proteine. Hanno necessità di  1-2 g/kg di peso e giorno.
  • 30% di lipidi, soprattutto di origine vegetale.

Inoltre, sarà necessario l’apporto sufficiente di sali minerali e vitamine, così come un’adeguata idratazione.

hsn-polisportivo-magariños-movistar-estudiantes

Integratori Sportivi PreStagione

Per prima cosa, quando riceviamo giocatori all’inizio della stagione, nella denominata prestagione (d’estate), realizziamo una valutazione di tutti loro.

All’interno degli studi medici che vengono realizzati, spiccano gli studi cineantropometrici. Mediante questi studi cerchiamo di determinare la composizione corporea e il somatotipo di ogni giocatore.

Cosa determina questa indagine? Oltre al peso corporeo totale, massa grassa e muscolare, anche la proporzione con il peso totale.

È importante anche sapere quali di loro sono arrivati con un sovrappeso eccessivo. In questi casi, bisognerà pianificare diete ipocaloriche per ridurre il sovrappeso. Anche se bisogna dire che la professionalità di quasi tutti i giocatori fa in modo che non si abbandonino durante l’estate e che arrivino in condizioni di peso buone.

Successivamente, verranno realizzati controlli periodici di peso e percentuale di grasso durante la stagione per conoscere i miglioramenti in questi aspetti.

Quali tecniche vengono utilizzate per misurare il rendimento?

Le prestagioni si realizzano in un ambiente caldo quindi è imprescindibile conoscere il grado di disidratazione dei giocatori. Per questa ragione, una buona idratazione è fondamentale per ottenere gli obiettivi sperati.

Un modo semplice per farlo può essere pesarsi prima e dopo ogni allenamento, conoscendo la quantità di liquido introdotto durante il suo svolgimento.

In questo modo possiamo conoscere la produzione di sudore durante l’allenamento e sapremo quale dev’essere l’apporto di bevande isotoniche di cui il giocatore ha bisogno, per iniziare la sessione successiva nelle migliori condizioni possibili.

La disidratazione è una delle cause più importanti della riduzione del rendimento, quindi bisogna bere anche quando non si ha sete:

  • Prima dell’esercizio fisico.
  • Durante l’esercizio fisico: 150-350 cc, ogni 15-20’.
  • Dopo l’esercizio fisico: 450-675 cc, per ogni 0,5 kg di peso corporeo perso. Analogamente, è importante fornire, oltre all’acqua, sali minerali e carboidrati sotto forma di bevande sportive. Il supplemento che utilizziamo nel caso di Movistar Estudiantes, sia nella squadra ACB come per Liga Femenina 2, è Evodrink 2.0 di HSNsports.
Importante: bisogna evitare il consumo di alimenti o bevande di dubbia origine o non confezionati per evitare possibili tossinfezioni alimentari.

Quali integratori utilizza Movistar Estudiantes durante la Prestagione?

Il periodo prestagione o preparazione dura di solito circa 6 settimane, con l’obiettivo finale di arrivare in piena forma all’inziio della gara.

Gli allenamento sono di solito più lunghi e intensi, con molti giorni con doppie sessioni. Per questo motivo, il fabbisogno di nutrienti aumenta di conseguenza bisognerà integrare l’alimentazione normale con frullati proteici o per il recupero. HSN ci fornisce questi elementi con Evolate 2.0 (Isolato di Proteine del Siero di Latte) e Evorecovery (formula a base di carboidrati di ultima generazione + proteine idrolizzata del siero di latte predigerito), entrambi della marca HSNsports.

ntegratori

Inoltre, l’ideale è combinarli con creatina, in questo caso della miglior qualità: Creatina Excell (100% Creapure) in Polvere di HSNraw.

Il multivitaminico Evovits, l’Omega 3, con le opzioni Ultra Omega 3 o Omega 3 Olio di Pesce (HSNessentials); completano il gruppo di integratori da utilizzare in questa fase.

Non bisogna dimenticare nemmeno altri come la Vitamina D (Vitamina D3 4000IU) o il Ferro Bisglicinato, che contiene 25mg di ferro per servizio, a seconda del caso concreto di ogni atleta.

In quali casi utilizzare questi altri due integratori di HSN?

Per quanto riguarda il ferro, la carenza di questo minerale è molto frequente nelle giocatrici, per la maggior necessità che presentano le donne sportive.

E la vitamina D? Il basket è uno sport che si pratica al chiuso, quindi l’esposizione alle radiazioni solari è molto spesso insufficiente per garantire dei buoni livelli di questa vitamina. L’uso di questo integratore è specialmente indicato nella stagione invernale per le minori radiazioni solari, specialmente nei giocatori di colore.

Integratori sportivi per la Prestagione o Competizione

In questa fase, l’obiettivo è mantenere la forma fisica acquisita nella prestagione. Tuttavia, bisogna continuare ad avanzare nelle capacità fisiche, tecniche e tattiche.

Gli allenamenti si pianificano in funzione della competizione e del luogo in cui si giocherà: WiZink Center/Magariños o in trasferta.

Normalmente, gli allenamenti con più volume e intensità si realizzano nei giorni più distanti dalla competizione, in quanto durante i giorni prossimi alla gara vengono realizzati con un carico fisico inferiore. In questi casi si aumenta il carico tattico e la preparazione della partita da giocare.

Quali integratori utilizza Movistar Estudiantes durante la Competizione?

In funzione della competizione, si usano di solito integratori a base di proteine come Evolate 2.0 + Creatina Excell en Polvere (Creapure) durante le sessioni di allenamento di forza (pesi) e le sessioni  in campo; integrandoli con Evorecovery per il recupero. 

Durante allenamenti e partite, bisogna cerca di mantenere dei buoni livelli di idratazione impedendo riduzioni di glucosio nel sangue. In questo caso, è consigliabile assumere bevande isotoniche con un buon apporto di carboidrati e sali minerali (utilizziamo Evodrink 2.0).

Durante il riposo dalle partite o durante il passaggio dei giocatori alla panchina, si utilizzano anche gel a base di carboidrati. Questi aiutano ad evitare la riduzione dei livelli di glucosio nel sangue. HSN ci offre Evoenergy di HSNsports, disponibile con o senza caffeina.

Infine, a conclusione della partita o allenamento esigente, l’obiettivo è quello di ripristinare l’equilibrio omeostatico dell’organismo con un buon apporto di acqua, sali minerali, vitamine, carboidrati e proteine. I frullati di proteine + carboidrati sono molto utili in questo senso.

I giocatori e le giocatrici di Movistar Estudiantes utilizzano Evorecovery,  che apporta tutti i nutrienti necessari. Allo stesso modo, le Evobars, barrette proteiche, sono uno degli strumenti utilizzati per apportare livelli ottimi di proteine.

Per concludere, la nutrizione di un giocatore di basket è fondamentale per il rendimento, quindi gli integratori sportivi che ci offre HSN sono di grande aiuto per raggiungere questi obiettivi.

Leggi altri contenuti relativi a questo argomento qui:

  • Sai quali sono gli integratori destinati al Basket? Accedi para leer.
  • Esegui un allenamento funzionale corretto per il basket. Leggi di più
  • Allenati in palestra per ottenere il massimo rendimento sul campo da basket, qui
Valutazione HSN & Spogliatoio Movistar Estudiantes

Alimentazione e Nutrizione nel Basket - 100%

Strategie nutrizionali - 100%

Integratori Prestagione - 100%

Integratori per Competizione - 100%

100%

Valutazione HSN: 5 /5
Content Protection by DMCA.com
Su Juan José Pérez
Juan José Pérez
Juan José Pérez, Medico di Movistar Estudiantes.
Vedi Anche
basket integratori
Basket, i migliori integratori

Il basket è uno sport intenso, questo lo sanno tutti quelli che hanno giocato almeno …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *