La creatina Migliora le Prestazioni dei Calciatori?

La creatina Migliora le Prestazioni dei Calciatori?

La domanda sulle prestazioni dei calciatori è in aumento a causa del numero di partite che devono affrontare in poche date, nonché della crescente professionalizzazione che esiste. Gli integratori alimentari sono necessari per aumentare le prestazioni? In questo articolo discuteremo l’importanza di uno di loro, la creatina, nel calcio.

Quali effetti ha la creatina sul calciatore?

Esaminiamo gli effetti della Creatina

Sai che cos’è la creatina e quali effetti ha sugli atleti?

Non vogliamo ripetere aspetti già visti in modo approfondito. Abbiamo discusso di questo sul nostro blog, vuoi leggerlo con calma? Lo trovi qui.

Quello che vogliamo chiarire fin dall’inizio del post è che si tratta di un complemento che ha risultati comprovati. Non sorprende che sia uno dei prodotti che ha il maggior numero di studi su le spalle, motivo per cui la stragrande maggioranza di loro ti sostiene.

Negli ultimi anni, gli integratori, e in particolare la creatina, sono stati collegati alle palestre e aiutano ad aumentare la massa muscolare. Questo è un errore grossolano che viene ancora preso come esempio.

È risaputo che gli integratori sono ogni giorno più diffusi nel mondo degli sport professionistici e amatoriali. Perché? Perché la scienza ha il compito di dimostrare che migliorano davvero le prestazioni sportive… o aiutano a migliorarle, purché si seguano un allenamento e una dieta adeguati.

In questo modo, negli sport come il calcio, che mescolano esplosività e resistenza, la creatina si distingue come un prodotto importante, poiché è la chiave per la resistenza e il recupero muscolare, come vedremo in seguito.

Calcio, esercizio anaerobico e Creatina

Creatina e Calcio

I calciatori assumono quotidianamente integratori per lo sport? La risposta è sì. Da molto tempo o è qualcosa di attuale?

Nel 1998, il quotidiano El País ha pubblicato un articolo che ha rivoluzionato il mondo del calcio. Ovvero, che il Real Madrid ha dovuto difendere l’uso della creatina nella prima squadra della squadra.

Le squadre di calcio assumono creatina?

Perché? Quell’anno fu traumatico in altri sport come il ciclismo, molto legato agli scandali del doping e i servizi medici del Real Madrid dovettero spiegare il motivo per cui i loro giocatori stavano prendendo questo prodotto.

Il dottor Manuel Chamorro, allora capo dei servizi medici del club, ha chiarito che si trattava di un “prodotto legale”, lasciando aperti “i possibili benefici” che poteva portare ai suoi giocatori.

“Migliorare lo sprint di un attaccante, anche l’1%, può essere decisivo per una partita”, difendeva più di 20 anni fa il medico di uno dei migliori club del mondo del calcio.

Anni dopo, il Diario AS ha pubblicato altre informazioni relative al consumo di creatina in due club di primo livello: il FC Barcelona e il RCD Espanyol. I servizi medici di entrambe le squadre dovevano soddisfare il consumo “legale” di questo prodotto.

“Praticamente tutte le squadre spagnole la prendono, in pastiglie o in polvere”, affermava nelle pagine di quel giornale sportivo Juan Carlos González, medico dell’Espanyol.

Da parte sua, Jordi Ardhvol, all’epoca capo dei servizi medici del Barça, lo difese come “uno dei prodotti di aiuto protovitaminico che usiamo con i giocatori”, ricordando che era un prodotto consentito dal CIO.

Sei anni dopo il primo articolo, Ardhvol ha parlato qualcosa in modo più specifico sul suo utilizzo nei calciatori: “Non tutti i giocatori la prendono sempre, alcuni più regolarmente di altri e per periodi più lunghi, a seconda della costituzione di ogni giocatore”. “Ad esempio, è consigliato prenderlo per due mesi e poi riposare per altri due.”

Che benefici offre la creatina ai calciatori?

Perché i calciatori dovrebbero assumere la Creatina?

Dopo aver spiegato che la creatina è un integratore che i calciatori assumono da decenni, passiamo ora a presentare quali sono i benefici che si possono ottenere dal suo consumo

Specifichiamo innanzitutto il tipo di esercizio fisico richiesto dal calcio: anaerobico. In altre parole, uno sforzo segnato da periodi di forza brevi e intensi ma ripetitivi. In questo modo si ha una rapida usura fisica ed è necessario trovare un rapido recupero dei muscoli per completare le diverse ripetizioni.

Quali sono le esigenze di questi sport?

Gli sport anaerobici, come il calcio, richiedono una quantità elevata delle cosiddette fibre veloci o fibre di tipo II. Queste fibre muscolari sono precisamente quelle con la maggiore capacità di creatina.

Sforzi brevi ma intensi

I calciatori richiedono esigenze di esercizio brevi, ma molto esplosive e intense. Pertanto, hanno bisogno di depositi di fosfocreatina elevati.

Con il consumo di questo integratore, miglioreranno le prestazioni negli sprint brevi, così come nei grandi sforzi intermittenti e ripetuti.

D’altra parte, è stato anche dimostrato che, assunto insieme agli integratori di proteine del siero di latte, favorisce il recupero muscolare dopo sessioni di allenamento impegnative e partite delle migliori competizioni.

Sforzi brevi-intensi calcio

Che cosa dice la scienza su Calcio e Creatina?

Uno studio condotto da autori spagnoli e pubblicato nel 2019 ha cercato di conoscere, attraverso diverse analisi sul campo, quali fossero i risultati della supplementazione di creatina nei calciatori.

Lo scopo dello studio era “condurre una revisione sistematica e una meta-analisi” per determinare l’efficacia della supplementazione di creatina, per ”aumentare le prestazioni nelle abilità legate al calcio”.

I risultati, dopo aver integrato un certo numero di calciatori con creatina e un secondo gruppo con placebo, sono stati i seguenti:

L’integrazione di creatina nei calciatori mostra una serie di effetti positivi nelle diverse prove di prestazione fisica a cui sono stati sottoposti i calciatori che hanno partecipato al suddetto studio.

Particolarmente degno di nota è stato il miglioramento della potenza anaerobica dei calciatori, per il quale lo studio mostra miglioramenti legati al metabolismo anaerobico.

Come dovrebbero assumere la Creatina i calciatori?

In un mondo chiuso come il calcio, nonostante sia il cosiddetto re dello sport, l’assunzione di questo tipo di integratore è ancora troppo nascosta.

Secondo diverse ricerche pubblicate negli ultimi anni, gran parte delle squadre di calcio tendono a caricare la creatina nei propri giocatori in diversi periodi della stagione.

In questo modo, uno dei periodi di carico è la pre-stagione, che si tiene durante i primi giorni d’estate. È lì che i giocatori cercano di mettere a punto la loro forma fisica per arrivare nelle migliori condizioni a circa 10 mesi di competizione.

Che quantità di creatina prendono i calciatori?

Il crescente accumulo di partite, soprattutto in date specifiche delle stagioni, significa che le squadre di calcio devono programmare un altro carico di creatina con date precedenti a tale aumento del carico di partite. Ad esempio, Nel caso della Spagna, il maggior numero di partite si verifica tra i mesi di gennaio e febbraio, quando si sovrappongono competizioni come la Liga, la Champions League e la Copa del Rey.

Nonostante tutto ciò, le informazioni fornite dai servizi medici e dai membri dei diversi dipartimenti di preparazione fisica delle squadre di calcio sono poche o nulle.

Quanta assumerne?

Nello studio condotto nel 2019 in Spagna sull’uso di integratori di creatina nel calcio, è risultato un miglioramento delle prestazioni dei calciatori con la seguente assunzione:

Dosi di carico di 20-30 g al giorno, dividendo l’assunzione in un massimo di 4 volte al giorno e fino a 7 giorni di assunzione consecutiva. Alla fine, per altre 9 settimane, si consiglia l’assunzione 5 g al giorno o la seconda opzione, più bassa, di 3 mg/giorno per 14 giorni consecutivi.

Alcuni miti su Creatina e Calcio

Ci sono molti miti che nel corso degli anni sono stati riversati contro l’integrazione di creatina.

Alcuni di essi possono essere trovati nella voce specifica presenti sul nostro blog, (clicca qui per leggere).

Come se non bastasse, abbiamo anche rivisto in tutto il nostro articolo come il mondo del calcio abbia dovuto negare in tempi diversi la relazione della creatina come sostanza proibita.

Oggi l’uso della creatina nel mondo del calcio è molto diffuso. È vero che né i calciatori né le società di solito si associano a società o marchi di nutrizione sportiva. Tuttavia, è quotidiano quando consumano prodotti come creatina, proteine del siero di latte, multivitaminici, tra gli altri

La creatina garantisce il tuo successo nel calcio?

Bibliografia

Valutazione Usi della Creatina nel Calcio

Da quando i calciatori assumono la creatina - 100%

Creatina e calcio - 100%

Perché i calciatori dovrebbero prendere la creatina - 100%

Quanta creatina prendere - 100%

100%

Valutazione HSN: 5 /5
Content Protection by DMCA.com
Su José Miguel Olivencia
José Miguel Olivencia
José Miguel Olivencia è un professionista della comunicazione e dello sport. Da sempre ha cercato di unire queste due passioni nelle sue diverse esperienze professionali, come avviene in HSN e sul Blog HSN.
Vedi Anche
La nuova normalita nel calcio
Tornare ad allenarsi a calcio: cosa tenere a mente per un ritorno in sicurezza?

Dopo due mesi di isolamento sembra che, finalmente, cominciamo a vedere la luce in fondo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *