Kelp: un integratore per il tuo metabolismo

Kelp: un integratore per il tuo metabolismo

Sono molti quelli che considerano che il kelp sia un supernutriente mentre altri considerano fino a che punto sia necessario averlo in dispensa. È semplicemente un’alga di moda o le proprietà antiossidanti e antitumorali ad essa attribuite sono vere?

Potremmo dire che il kelp è qualcosa come un dono del mare, un’alga appartenente alla famiglia delle Fucaceae che contiene numerose vitamine e soprattutto quelle del gruppo B, indispensabili per la rigenerazione dell’organismo. Unisciti a noi per saperne di più su di lui.

Che cos'è il Kelp

Che cos’è l’alga Kelp?

Le alghe Kelp, conosciute in Europa come ‘Algivit‘, crescono nelle zone poco profonde della costa della Patagonia e si presentano di colore bruno, con struttura piatta e allungata. Sono una fonte di iodio naturale.

Sono consumate in abbondanza nei paesi asiatici come Cina e Giappone, dove c’è una grande tradizione di incorporare le alghe nella loro dieta, al fine di renderla più sana e vitale.

Cresce vicino alla superficie del mare, dove assorbe la luce solare di cui ha bisogno per svolgere la fotosintesi, che gli conferisce il caratteristico colore verdastro. Per la sua forma è detta anche laminaria.

A che cosa serve il Kelp?

Se dovessimo definire che sapore hanno le alghe kelp, potremmo dire che hanno il sapore del mare, che è dovuto al loro alto contenuto di vitamine e minerali come lo iodio, (che regola la ghiandola tiroidea) e calcio, (che aiuta a rafforzare le ossa), nonché oligoelementi e altre serie di sostanze nutritive come le fibre, perfette per affrontare la stitichezza e mantenere il corpo libero da tossine e sostanze nocive.

Quali sono le sue proprietà?

La variegata composizione delle alghe comprende 30 minerali ed è ricca di iodio, calcio, silicio e zolfo. In ogni caso, andiamo per parti…

Scopri il Kelp

Idrati con basso indice glicemico

Sebbene forniscano un numero maggiore di carboidrati rispetto alle proteine (nello specifico 8,3 grammi di carboidrati e 1,6 g di proteine per 100 grammi), questi sono a basso indice glicemico, quindi evitano picchi di zucchero nel sangue.

Inoltre, la proteina contenuta in questa alga è vegetale e di alto valore biologico, il che significa che è ricca di aminoacidi essenziali.

Minerali

Abbiamo già indicato che sono fonte di potassio, ferro e magnesio, ma anche di iodio e calcio, a cui dobbiamo aggiungere sodio, fosforo, rame, zinco, manganese, boro e cloro.

Per quanto riguarda lo iodio, è un minerale determinante per il controllo della tiroide, un problema che affronteremo un po’ più avanti, ma è anche essenziale per il funzionamento del sistema nervoso e del cervello, idratando la pelle e prevenendo la formazione delle rughe. E la sua alta concentrazione di calcio aiuta a rafforzare le ossa, quindi l’assunzione di alghe kelp è una buona misura nella fase della menopausa.

Vitamine

Piene di vitamine. Così sono le alghe. Tra il vasto catalogo di cui incorpora è la vitamina A, C, D, E, K e il complesso B. Ciò giustifica che protegge gli organi e la pelle dell’attacco da radicali liberi, affrontando l’ossidazione cellulare, la formazione di macchie e lo sviluppo di alterazioni nel DNA cellulare. Ci sono anche alcune fonti che suggeriscono che le donne giapponesi potrebbero soffrire di meno cancro alle ovaie, all’endometrio e al seno, a causa dell’assunzione di questo ortaggio marino.

Fibre

La sua alta concentrazione di alginato aiuta a regolare il transito intestinale, fornendo una soluzione ai problemi di stitichezza quando è incluso nella dieta. Forse ti è capitato in qualche occasione che quando ti sottoponi a un regime dimagrante, mangi meno grassi ed è più difficile per te andare in bagno. Quando questo accade a te, le alghe algivit possono aiutarti.

Acqua

Il suo alto contenuto di acqua è simile a quello dell’ananas o del carciofo, per questo queste alghe sono considerate un diuretico naturale, aiutando i reni a funzionare in modo ottimale, purificando l’organismo dalle sostanze tossiche e pulendo e purificando le arterie.

Questi elementi sono essenziali per la salute, fanno parte delle ossa, dei muscoli, dei denti, del sangue, delle cellule nervose e dei tessuti bianchi e fungono anche da catalizzatori per varie reazioni nel corpo, essendo decisivi per la produzione di ormoni.

L’elevata concentrazione di micronutrienti di Kelp lo rende una sostanza altamente raccomandata per chi ha qualche tipo di carenza, motivo per cui sempre più persone lo considerano un’opzione nutrizionale da considerare.

Come assumere

I benefici del Kelp

Quella in questione è un’alga che non solo fa bene alla vita marina, ma è anche un alimento per l’uomo da tempo immemorabile e che è comunemente usata anche nei paesi orientali, da cui si è diffusa in Occidente per i suoi effetti benefici sull’organismo.

Prendi nota delle principali proprietà del kelp!

  • Ottima fonte di minerali (principalmente calcio e iodio) e oligoelementi
  • Controlla il colesterolo
  • Contribuisce a contrastare stress e fatica
  • Aiuta a controllare il peso, migliorando il metabolismo
  • Pulisce e purifica le arterie
  • Contribuisce a combattere il gozzo data la sua ricchezza di gozzo
  • Pulisce e purifica le arterie
  • Regola il funzionamento della ghiandola tiroide
  • È efficace come impiastro, per curare acne e punti neri
  • Riduce le flautolenze
  • Protegge dagli effetti delle radiazioni e dei metalli pesanti
  • È ricco di fibre, che combattono la stitichezza

Perché è consigliato?

Questo straordinario integratore alimentare si basa sull’effetto combinato di minerali, amminoacidi e vitamine e ha dimostrato ampiamente di avere effetti molto positivi sui disordini metabolici che ne conseguono:

  • Artrite
  • Crampi
  • Reumatismi
  • Depressione
  • Stress
  • Fatica
  • Alopecia
  • Raffreddore comune
  • Unghie fragili
  • Psoriasi
  • Anemia
  • Sterilità prematura

Hai il colesterolo alto? Il kelp può essere posizionato anche dalla tua parte, poiché aiuta a ridurne i livelli, bloccando l’assorbimento degli acidi biliari.

Per quanto riguarda il suo effetto diuretico, è molto benefico per la vescica irritata, aiutando ad eliminare i batteri nocivi, riducendo la ritenzione di liquidi.

Questa alga aiuta a ridurre l’infiammazione dei tessuti, alleviando e mitigando i sintomi dei reumatismi e dell’artrite reumatoide. Inoltre, ha un campo d’azione che riduce i problemi derivati dall’iperplasia prostatica benigna negli uomini. Viene anche usato per rinforzare le unghie e prevenire la caduta e la ricrescita dei capelli quando il follicolo è vivo.

Quali sono i benefici del kelp sulla tiroide?

Kelp e tiroide

Conoscete quei casi in cui una persona cerca di perdere peso con tutti i mezzi, seguendo una dieta rigorosa ed esercitandosi regolarmente, senza successo? La chiave potrebbe essere che soffrano di ipotiroidismo o di una ghiandola tiroidea poco attiva.

Nella sezione dei suoi sintomi e a causa della sua irregolarità, appariranno sicuramente stanchezza, dimenticanza e persino mancanza di concentrazione, perdita di appetito sessuale, impotenza, irritabilità e peggioramento della salute dei capelli, delle unghie e/o dei denti.

Non a caso, circa l’80% di tutto lo iodio dell’organismo è localizzato nella tiroide e la sua carenza ha spesso gravi conseguenze per l’organismo e quindi per la salute.

Fortunatamente, uno dei maggiori vantaggi del consumo di algivit è che aiuta a curare la funzione tiroidea. In particolare, combatte l’ipotiroidismo e ottimizza il metabolismo.

L’ideale è prendere lo iodio minerale da una fonte libera e pura di inquinante come Kelp, normalizzando così questa situazione e riattivando la tiroide. Il consumo di questo minerale è un’ottima alternativa all’assunzione di sale, soprattutto per chi soffre di pressione alta e deve ridurre l’assunzione di sodio.

Consulta qui come regolare la toroide a partire dall'esercizio fisico.

Un aiuto per dimagrire

L’alga kelp è anche uno straordinario aiuto quando si cerca di combattere il sovrappeso, poiché oltre ad essere povera di grassi e calorie, rallenta l’assorbimento dei grassi nell’intestino, poiché ha quel potere naturale.

Poiché contiene una fibra naturale chiamata alginato, i ricercatori hanno studiato le possibili proprietà dell’algivit per bloccare l’assorbimento dei grassi. In questa linea, sono numerosi gli studi che suggeriscono la possibilità che arresti l’assorbimento dei grassi nell’intestino del 75%.

Per sfruttare i benefici dell’alginato, non perdere l’occasione di aggiungerlo ad alimenti comuni come yogurt e pane.

Kelp e donne

 

Ideale per le donne

Se sei una donna, il kelp può diventare uno dei tuoi alimenti di riferimento, poiché la sua concentrazione di ferro, potassio e calcio lo rende un candidato ideale per aiutarti in periodi impegnativi come le mestruazioni, la gravidanza e il postpartum.

Come se non bastasse, contiene una generosa quantità di acido folico, vitamina essenziale per il corretto sviluppo del feto nelle prime settimane di gravidanza.

Questi sono i nutrienti e integratori di cui non puoi fare a meno durante la gravidanza.

Per la cura della pelle

Siamo tutti preoccupati per lo stato della nostra pelle e, soprattutto, del viso, la nostra principale lettera di presentazione. Ebbene, e se vi dicessimo che algivit può prevenire la sua perdita di elasticità in tenera età grazie alle sue proprietà antiossidanti?

La chiave per sfoggiare una pelle radiosa è la sua concentrazione di minerali come calcio, magnesio e fluoro, insieme alle vitamine A, C ed E. Come? Grazie alla rigenerazione e riparazione delle cellule che fanno parte del tessuto topico.

Con il kelp potrai sfoggiare una pelle dalla consistenza soda, il che ti permetterà di sfoggiare un aspetto più giovanile per un periodo prolungato. Mostra il tuo nuovo look!

Come assumere il Kelp?

Il modo in cui deciderai di assumere le alghe dipenderà dal formato di integratore che sceglierai:

  • Se scegli la polvere, potrai sostituirla al sale comune, cospargendola sui pasti
  • In capsule, scegli di assumere una compressa a colazione e un’altra al pasto principale
  • Se vuoi assumerla fresca, puoi aggiungerla a insalate, frullati e salse (il suo sapore è salato e intenso)

E se decidessi di consumarle come degli spaghetti? È una varietà nutriente e divertente!

La dose giornaliera raccomandata basata sulla ricerca è 4.600 mg di Ascophyllum nodosum.

Quale integratore di kelp scegliere?

Come scegliere gli integratori di Algavit?

Gli integratori di alghe che vengono commercializzati sono fondamentalmente composti da due tipi di specie di queste alghe marine:

  • Laminaria digitata, y
  • Ascophyllum nodosum

L’ultima di queste specie è un genere di alghe che ha una notevole percentuale di acido alginico (20-26%), a parte lo iodio che abbiamo già citato, intorno ai 1200mg per kg di alghe essiccate.

Kelp in Polvere di EssentialSeries

Kelp in Polvere di EssentialSeries.

Contiene inoltre altri componenti chiamati florotannini e ascofillano, il secondo è quello che mostra un repertorio di proprietà immunostimolanti in grado di agire come agenti antivirali e combattere le infezioni.

Quindi siamo di fronte a un antinfiammatorio naturale!

Nel vasto catalogo di integratori HSN potrai trovare i migliori integratori di Kelp, composti da formule concentrate allo stato naturale (calcio, iodio e sodio).

Quali effetti secondari presenta?

Non cadere nell’errore di pensare che le sostanze naturali non possano causare effetti secondari, anche se è vero che in molti casi la maggior parte di questi deriva da un apporto inadeguato.

Prendi nota dei seguenti effetti secondari del kelp!

  • L’eccesso di iodio può portare a squilibrio della tiroide.
  • Il sovradosaggio di iodio porta ad aumento dell’acne.
  • Se queste alghe vengono raccolte in un’area contaminata, possono presentare tossicità da arsenico, una sostanza che, se assunta in quantità troppo elevate, può essere letale. Da qui l’importanza di acquisirli attraverso un marchio di fiducia.
  • Prendi la precauzione di verificare di non essere allergico a nessuno dei suoi componenti prima di iniziare a prendere l’integratore. Nonostante ciò, e se una volta consumato si nota una reazione allergica, è opportuno interrompere immediatamente l’assunzione.
  • Le algivit sono un anticoagulante e, come tale, non dovresti prenderle in combinazione con l’aspirina o qualsiasi altro farmaco destinato ad abbassare la pressione sanguigna.

L’alga Kelp mette il meglio del mare sulla tua tavola, non rinunciarci!

Valutazione Kelp

Miglioramento della compattezza e consistenza della pelle - 100%

Rinforzo dei capelli - 100%

Rinforzo delle unghie - 100%

Riduzione della fatica quotidiana - 100%

Miglioramento della pressione sanguigna - 100%

Regolazione della tiroide - 100%

Miglioramento dell'umore - 100%

Riduzione del dolore da artrite - 100%

100%

Valutazione HSN: 5 /5
Content Protection by DMCA.com
Su David Diaz Gil
David Diaz Gil
In ognuno dei suoi geniali articoli, è depositata l’essenza dell’esperienza oltre al rigore scientifico, così come viene attribuito a David Díaz Gil.
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *