Taurina: Tutto quello che devi Sapere

Taurina: Tutto quello che devi Sapere

La taurina è l’integratore alimentare alla moda.

Tutti gli atleti lo consumano per i suoi benefici e proprietà: prima dei loro eventi sportivi, la sera prima di andare a dormire… e ogni volta che troviamo più ricerche la sua applicazione sulla salute umana.

Cosa ha fatto per conquistare questo risalto nel panorama nutrizionale? Resta con noi e ti diciamo tutti i dettagli!

Che cos’è

La taurina è un amminoacido, quei costituenti delle proteine che tutti conosciamo però in questo caso c’è una piccola differenza.

Si tratta di un amminoacido con proprietà non proteinogene, che non è presente nelle proteine del nostro organismo, e che è presente solo in forma libera grazie alla capacità dell’organismo di crearlo applicando reazioni metaboliche.

Per questo motivo non è un nutriente essenziale, tuttavia, in determinate condizioni è considerato un consumo essenziale attraverso la dieta, come avviene nei bambini in età crescente (Gil, 2010).

Che cos'è e a che cosa la Taurina?

A che cosa serve la Taurina

Fino a qualche secolo fa era ritenuta un “osmolito”.

Ciò significa che: un componente dei tessuti liquidi del nostro corpo (come il sangue o il mezzo interstiziale) che svolgeva solo un ruolo di agente di carica per evitare di perdere la pressione osmotica.

Da più di 10 anni sappiamo che non si limita a questo ruolo, e la sua completa insufficienza (anche dei suoi precursori) è associata a:

  • Alterazioni nel sistema nervoso.
  • Funzionamento epatico.
  • Sviluppo visivo.
  • Mantenimento dell’integrità della retina.

(Ripps y Shen, 2012).

Struttura Molecolare della Taurina

Struttura Molecolare della Taurina.

Conosci questi 11 Benefici che la Taurina ci offre per prenderci cura della nostra salute? Visita questo link e scoprili tutti!

Quali sono le proprietà della Taurina

Attualmente è ampiamente utilizzato dagli atleti, dopo la pubblicazione di una serie di studi scientifici sull’uomo dove l’integrazione alimentare con questo composto sembrava produrre benefici nella resistenza fisica.

Una revisione di 10 studi pubblicati da Waldron et al. (2018) ha concluso che le dosi comprese tra 1 e 6 grammi sotto forma di integratore alimentare hanno avuto benefici su:

  • L’aumento del tempo fino alla fatica.
  • La potenza.

Mentre il suo consumo non ha mostrato risultati positivi o negativi sul tempo specifico nei test di velocità; in assenza di ulteriori studi.

Taurina e Neuroprotezione

Meccanismi di modulazione nervosa e neuroprotezione della taurina (Jakaria et al., 2019).

Oltre a ciò, esiste una vasta letteratura che lo collega agli effetti regolatori del sistema nervoso centrale e continua ad essere studiato come agente di influenza positiva su stati neurodegenerativi come l’Alzheimer o il Parkinson.

Da dove viene la Taurina

È altamente concentrata nel nostro midollo spinale, cervello e occhi e mantiene il nostro stato di salute.

Viene creata dalla conversione di altri amminoacidi: Cisteina e Metionina, in questo caso, sono nutrizionalmente essenziali, attraverso l’azione dell’enzima Cisteinasolfinato decarbossilasi (CSD).

Sintesi di Taurina

Via di sintesi dalla cisteina mediante cisteinsolfinato decarbossilasi.

Sebbene esistano altre vie di sintesi, sono minori rispetto alla conversione della cisteina.

Può anche essere sintetizzata chimicamente in laboratorio, che è il metodo preferito che soddisfa le condizioni per la sua produzione come integratore alimentare per il consumo.

Alimenti che contengono Taurina

I gruppi alimentari che ne contengono di più sono frutta a guscio e crostacei e cefalopodi.

A seconda della specie specifica la concentrazione è molto variabile, da pochi milligrammi a grammi, per 100g di alimento.

In questa rappresentazione grafica puoi vedere chiaramente la variabilità della concentrazione nei diversi alimenti classificati in base alla loro origine.

Concentrazione di Taurina negli Alimenti

Concentrazione di taurina in vari alimenti di origine animale.

Pasantes-Morales, Quesada, Alcocer e Sánchez, nel 1989, pubblicarono su Nutrition Reports International, uno studio che determina le concentrazioni degli alimenti più consumati in Messico.

Possiamo usare questi dati come riferimento per selezionare le nostre scelte alimentari per il consumo, alla ricerca di quelle opzioni più ricche.

AlimentoContenuto (µmol/g)
Carne
Vitello3,7
Maiale4
Pollo (petto)1,4
Pollo (coscia)6,6
Pesce
Tilapia9,1
Frutti di mare
Scampi3,5
Vongole41,4
Polipo31,2
Gamberoni12,4

Taurina nella frutta secca

Taurina nella frutta secca.

In misurazioni di magnitudine un millesimo in meno (nanomoli) hanno trovato:

AlimentoContenuto (nmol/g)
Frutta con guscio
Noci15,4
Mandorle17,9
Anacardi38,3
Pistacchi4,9
Nocciole46,8
Pinoli33,4
Leguminose
Fagioli neri9,2
Fave12,9
Ceci18,7
Lenticchie13,3
Semi
Semi di zucca13,5

Altri alimenti valutati in cui non sono state rilevate concentrazioni quantificabili sono:

Prosciutto, strutto, tuorli e albumi, latte vaccino, yogurt, formaggio, miele, frutta e verdura, tra cui avocado, piselli e patate, fagioli, arachidi, cereali (riso, mais, frumento, ecc.), semi di girasole, sesamo, caffè e cacao.

Controindicazioni

Non ci sono controindicazioni specifiche al suo utilizzo, poiché è naturalmente presente nell’organismo e con cui il nostro organismo ha familiarità

Il consumo fino a dosi di 3g è stato stabilito come pratica con un alto grado di sicurezza, sebbene l’integrazione alimentare con dosi fino a 10 g sia stata valutata senza effetti negativi in modo generalizzato.

Si raccomanda di usare con cautela, sotto conoscenza e controllo medico, durante la gravidanza e l’allattamento, poiché non disponiamo di dati tossicologici sufficienti in questo periodo.

Taurina sicura

Anche così, le prove preliminari tendono a indicare un effetto positivo di poterne trasferire parte attraverso il latte materno, arricchendo il suo potenziale nutritivo.

Si raccomanda di evitare di consumarlo: quando si segue un trattamento con agenti trombolitici, anticoagulanti, antiaggreganti e/o salicilati, poiché può interferire, amplificandone gli effetti.

I principali effetti collaterali sono stati descritti nei casi di consumo di bevande energetiche contenenti l’ingrediente, tuttavia, la loro relazione non è causale in quanto non è stato possibile stabilire una relazione tra gli eventi (principalmente cardiovascolari) e la taurina stessa.

Bevanda energetica

Un cameriere mentre serve una bevanda energetica commerciale.

L’evidenza attuale indica che gli effetti avversi a volte correlati alla taurina sono dovuti all’uso di grandi quantità di stimolanti in combinazione con alcol e/o esercizio fisico intenso.

Taurina nelle bevande energizzanti

La maggior parte dei noti marchi di bevande energetiche sul mercato lo utilizzano come ingrediente nelle loro formule.

Infatti, il sito ufficiale di Red Bull® risponde a una delle domande più richieste su questo ingrediente che le loro bevande commerciali contengono: La taurina si ottiene dai testicoli dei tori?
  • Il suo utilizzo nelle bevande energetiche è dovuto al possibile effetto neuroprotettivo precedentemente descritto contro l’eccitabilità nervosa che può indurre l’uso di alte dosi di caffeina.
  • Viene aggiunta alle bevande ad alto contenuto di caffeina come strategia con potenziale teorico per far fronte all’iperattivazione generata dalla caffeina.

Dove comprare la Taurina?

Puoi trovarla nei prodotti di HSN.

Abbiamo a disposizione l’amminoacido puro nella sua forma chimica naturale sia sotto forma di polvere che in capsule ad alta concentrazione (500 mg):

Taurina in Polvere di RawSeries

Cerchi un integratore alimentare da aggiungere al tuo post-allenamento? Non perderti L-Taurina in polvere di RawSeries!

Questo integratore alimentare offre un rapporto sulla purezza pubblicato da un laboratorio esterno che certifica che il contenuto è superiore al 90% di purezza, nello specifico un valore medio del 94,5%.

Taurina 500 mg di EssentialSeries

Hai a disposizione anche l’integratore alimentare L-Taurina in capsule vegetali, completamente adatta alle persone vegane. Una forma più facile di dosare l’amminoacido in modo preciso!

Trova i migliori prodotti per la tua dieta su HSN! We are nutrition!

Bibliografia

  1. Jakaria, M., Azam, S., Haque, M. E., Jo, S. H., Uddin, M. S., Kim, I. S., & Choi, D. K. (2019). Taurine and its analogs in neurological disorders: Focus on therapeutic potential and molecular mechanisms. Redox Biology, 24, 1–15.
  2. Pasantes-Morales, H., Quesada, O., Alcocer, L., & Sanchez Olea, R. (1989). Taurine content in foods. Nutrition Reports International, 40(4), 793–801.
    Ripps, H., & Shen, W. (2012). Review: Taurine: A “very essential” amino acid. Molecular Vision, 18, 2673–2686.
  3. Waldron, M., Patterson, S. D., Tallent, J., & Jeffries, O. (2018). The Effects of an Oral Taurine Dose and Supplementation Period on Endurance Exercise Performance in Humans: A Meta-Analysis. Sports Medicine, 48(5), 1247–1253.
  4. Yamori, Y., Taguchi, T., Hamada, A., Kunimasa, K., Mori, H., & Mori, M. (2010). Taurine in health and diseases: Consistent evidence from experimental and epidemiological studies. Journal of Biomedical Science, 17(SUPPL. 1), S6.

Voci Correlate

  • Vuoi ottenere il massimo dai tuoi Integratori Pre-Allenamento? Ti consiglio di dare un’occhiata a questo articolo.
  • Analizziamo le principali bevande energetiche cliccando qui.
Valutazione Taurina

Che cos'è - 100%

A che cosa serve - 100%

Controindicazioni - 100%

Integratori - 100%

100%

Valutazione HSN: 4.6 /5
Content Protection by DMCA.com
Su Alfredo Valdés
Alfredo Valdés
È specializzato in fisiopatologia metabolica e negli effetti biomolecolari dell'alimentazione e dell'esercizio fisico.
Vedi Anche
L-Fenilalanina
Fenilalanina: Tutto Quello che Devi Sapere

In questo articolo ti spieghiamo tutto quello che devi sapere sull’aminoacido essenziale L-Fenilalanina. Indice1 Cos’è …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.