Come Gestire lo Stress nel Calcio a 5?

Come Gestire lo Stress nel Calcio a 5?

Un buon giocatore di Calcio a 5 non si caratterizza solo per le sue capacità fisiche e tecniche, ma anche per come è in grado di gestire situazioni stressanti, come prima o durante una partita importante.

In che modo l’ansia influisce sulla vita di uno sportivo?

Le esigenze del gioco nel calcio a 5 determinano un alto grado di richieste fisiologiche e mentali per i suoi atleti.

In uno sport di cooperazione tra opposizione, con un elevato deficit spazio-temporale e un enorme grado di incertezza, la prestazione del giocatore dipenderà in gran parte dalla sua forza mentale.

Ansia dello sportivo

Infatti, le componenti mentali del gioco influenzano direttamente le prestazioni dell’atleta:

  • Sul controllo dei pensieri;
  • Credenze;
  • Sentimenti;
  • Stress;
  • Attenzione e concentrazione;
  • Emozioni;
  • Fiducia in se stessi; o
  • Motivazione.
Ciò condizionerà notevolmente la capacità di raggiungere il livello più alto delle tue abilità.

Che cos’è la forza mentale nel calco a 5?

Nel calcio a 5 non tutti i giocatori mostrano lo stesso livello di forza mentale.

In alcuni è innato.

Mentre la maggioranza è influenzata da fattori estrinseci come l’opinione del proprio allenatore, del consiglio di amministrazione o del presidente, dei social network, della stampa e/o dei mass media.

Forza mentale

A loro volta, fattori intrinseci, come pensieri, credenze…, ciò che dice a se stesso, come definisce, spiega e interpreta le diverse situazioni… possono essere considerati aspetti limitanti della performance.

Questo ci fa pensare che se il giocatore non è in grado di controllare tutti questi fattori, sarà difficile per lui raggiungere il massimo del suo potenziale.

Quali sono le qualità mentali di un calciatore?

Lo scopo di ogni giocatore è competere al massimo livello in tutte le sessioni di allenamento e in tutti i giochi.

Avere una buona giornata e gareggiare ad alta quota è alla portata di tutti.

Ma competere al di sopra del limite delle tue capacità è impossibile se non alleni le componenti mentali del gioco.

Un giocatore rende a massimo quando è convinto di essere davvero pronto per competere e lo è veramente in tutte le sue dimensioni.

Calciatore

È auspicabile raggiungere il livello di attivazione ottimale per competere.

Il miglioramento delle loro possibilità di competere sarà raggiunto solo quando tutte le dimensioni dell’atleta saranno stimolate (tecnica, tattica, fisica, mentale, volitiva, emotiva…).

Che cos’è lo stress sportivo e in che modo influisce sugli sportivi?

Da un punto di vista fisiologico, lo stress è la risposta del nostro corpo a situazioni di insicurezza o paura.

È un meccanismo di difesa naturale e, quindi, nello sport bisogna naturalizzarsi sapendo competere con un adeguato livello di stress.

Quindi, il giocatore deve imparare a modulare la sua attivazione al raggio che gli consente di competere al massimo.

Ansia e stress compaiono al di sopra di quel livello.

Giocatori di Calcio a 5

E di seguito, le prestazioni saranno insufficienti.

L’obiettivo è che ogni atleta impari a controllarlo: ogni giocatore deve trovare i metodi con cui si trova più a suo agio e trovarli efficaci.

Come ridurre lo stress nel calcio a 5

Per imparare a controllare il tuo livello di attivazione, puoi utilizzare le seguenti tecniche:

Rilassamento

Rilassamento e respirazione sono due tecniche che dovresti incorporare nella tua routine sportiva.

Il suo utilizzo quotidiano ti astrae dai pensieri disturbanti e rilassa il tuo corpo.

Come applichiamo questa tecnica?

  1. Devi adottare una posizione in cui ti senti a tuo agio: seduto su una sedia, schiena dritta sostenuta dallo schienale e mani sulle ginocchia.
  2. Rilassa il corpo adottando un atteggiamento passivo e fai un respiro profondo più volte (5-10 ripetizioni).
  3. Concentra la tua attenzione sul tuo respiro e conta le inspirazioni-espirazioni per due minuti.
  4. Ritorna al tuo stato normale poco a poco.
Una variazione di questo esercizio consiste nel contrarre e rilassare diversi segmenti del corpo, piuttosto che concentrarsi sulla respirazione.

Visualizzazione

È il processo cognitivo che ti consente di proiettare immagini e sensazioni associate nella tua mente con l’intenzione di provare un beneficio psicologico, in questo caso riducendo lo stress.

La visualizzazione apporta miglioramenti anche in:

  • Tecnica individuale;
  • Acquisizione di nuove abilità;
  • Aiuta a intendere il gioco;
  • Rafforza la fiducia in se stessi; e
  • Apporta benefici nel recupero delle lesioni.
La visualizzazione ci aiuta a ridurre l’incertezza producendo un gratificante senso di soddisfazione e sicurezza.

Nella visualizzazione, sarai il protagonista dall’esterno (come ti vedono) o dall’interno (cosa vedi).

Tecnica di visualizzazione

Proietta la tua versione migliore, anche esagerandola un po’.

Come applichiamo questa tecnica?

  1. Scegli una o poche azioni e visualizzale in uno stato rilassato, con la stessa intensità che si verifica nella realtà (ad esempio un’azione strategica, un gioco prefabbricato o il lancio di un calcio di punizione diretto.
  2. Quello, in cui il tuo contributo alla squadra può essere determinante nel risultato finale della stessa ed è all’interno del piano di gioco di quella giornata).

Controllo dei tuoi pensieri

Quando un giocatore di calcio a 5 supera i limiti del suo stato di attivazione, compare lo stress, la tensione si impadronisce di lui e compaiono pensieri negativi che provocano un loop dal quale difficilmente riesce ad uscire.

In questa situazione, la risposta è creare un pensiero alternativo.

Soffrire di stress significa che il gioco è importante per te, quindi rappresenta un’opportunità per dimostrare le tue capacità e la fede che hai in te stesso.

Controllo pensieri

Converti questo stress in una sfida.

Ripeti quella frase a te stesso più volte: “Questo gioco è importante per me, posso affrontare questa sfida e ho fiducia in me stesso.”.

Come applichiamo questa tecnica?

  • Devi cambiare quel pensiero lapidario con un altro che ti spinge al successo.
  • Non accettare pensieri negativi (es. Contro questa squadra non abbiamo possibilità di vittoria, sbaglio sempre al traguardo…).
  • Se dici a te stesso che non sarai in grado di combattere quell’avversario, hai già il risultato in anticipo.
  • Il tuo ultimo pensiero prima dell’inizio di una partita sarà sempre positivo.
  • Concentrati sul presente, ciò che è accaduto in passato è irrilevante (partite precedenti perse contro quella squadra o addirittura azioni fallite durante la stessa partita).
È molto importante prestare attenzione dalla consapevolezza di ciò che pensiamo per controllare i pensieri attraverso il lavoro, la pratica e l’allenamento.

Che cos’è lo scouting nel calcio a 5?

Come abbiamo discusso in precedenza, l’incertezza crea stress.

Affrontare l’ignoto aumenta l’insicurezza e questo a sua volta catapulta la sfiducia nelle tue opzioni di successo.

In questo aspetto il ruolo dell’allenatore di squadra è fondamentale.

La programmazione dell’allenatore nel microciclo settimanale, sicuramente, prevede:

  • Lo sviluppo del modello di gioco come miglioramento collettivo della preparazione della squadra;
  • I contenuti efficaci per affrontare il modello di gioco dell’avversario; e infine
  • Un piano di miglioramento individuale (circa il 30% del carico di lavoro settimanale).

Come si fa in uno scouting?

L’allenatore deve completare questa preparazione con video per migliorare la tua squadra, a livello collettivo, nonché individualmente per ogni giocatore, sugli aspetti da migliorare nelle ultime partite.

Infine, video degli scouting sui rivali: conoscere a fondo la squadra rivale ti fornirà preziose informazioni sui suoi punti di forza e di debolezza.

In questo senso conoscerai le migliori individualità del rivale: le loro azioni tecniche e tattiche, come attaccano e come si difendono nelle diverse fasi del gioco…

Scouting

Inoltre, ogni giocatore deve approfondire la propria conoscenza del giocatore rivale che dovrà marcare e attaccare a seconda della propria posizione di gioco.

Più informazioni hai sul loro gioco, più preparato arriverai al gioco e questo ti darà una fiducia in più che si rifletterà nel tuo gioco.

Conclusioni

Come conclusione finale possiamo affermare che la preparazione mentale della squadra e di ogni giocatore gioca un ruolo fondamentale nelle prestazioni individuali e collettive nel calcio a 5

Questa importanza implica una pianificazione sistematica di strumenti e tecniche mentali.

L’implementazione delle tecniche qui descritte, occasionalmente e isolatamente, non ha senso, non produrrà alcun risultato.

Come sportivo, sarà molto redditizio integrarli nella tua vita sportiva.

Bibliografia

  1. Ganar con la cabeza. Una guía completa de entrenamiento mental para el fútbol. Rafi Srebro y Joaquín Dosil. 2009
  2. Jugar con el corazón. La excelencia no es suficiente. Xesco Espar. 2010
  3. Asignatura de Técnica y Táctica. Curso Nacional de Fútbol Sala Granada 2012. Bruno García, Seleccionador Nacional de Japón de Fútbol Sala.

Voci Correlate

  • Conosci i tipi di motivazione che esistono? Adesso puoi comprendere meglio come funziona la mente di un atleta visitando questo link.
  • Essere forti a livello mentale è la chiave per le prestazioni sportive di competizione. Se vuoi sapere come riuscirci clicca qui.
Valutazione della gestione dello stress nel Futsal

Ansietà - 100%

Forza mentale - 100%

Stress nel calcio a 5 - 100%

Conclusioni - 100%

100%

Valutazione HSN: 5 /5
Content Protection by DMCA.com
Su Pedro García
Pedro García
Professore nei Corsi di Formazione per Allenatori del Calcio a 5, è anche consigliere di Calcio a 5 nel Comité Andaluz de Entrenadores de la RFAF, tra le altre questioni di calcio sul campo.
Vedi Anche
La nuova normalita nel calcio
Tornare ad allenarsi a calcio: cosa tenere a mente per un ritorno in sicurezza?

Dopo due mesi di isolamento sembra che, finalmente, cominciamo a vedere la luce in fondo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *