Miele: Benefici dell’Oro Dolce

Miele: Benefici dell’Oro Dolce

Il concetto di superalimento o superfood ha raggiunto una crescente importanza nelle diete di coloro che si prendono cura gelosamente della salute, non solo perché si tratta di prodotti naturali, ma perché hanno grandi benefici sull’organismo, come nel caso del miele.

Il Miele, un Superalimento

Questo prodotto mielato, dolce e squisito elaborato dalle api è nella Top 10 in questa categoria di alimenti.

È stato addirittura denominato oro dolce, per questo motivo in questo post analizziamo le qualità, benefici e usi del miele in tutti i suoi aspetti.

storia miele

Questa sostanza viscosa possiede proprietà antiossidanti, battericide, antiobiotiche, antivirali e antinfiammatorie.

È importante ricordare he i superalimenti sono catalogati come tali perché possiedono nella composizione una grande varietà di minerali, vitamine, antiossidanti, oligoelementi, un’infintà di nutrienti che hanno un effetto positivo sul funzionamento di alcuni organi, mediante l’apporto degli elementi necessari per combattere e prevenire alcune malattie.

Il suo uso nella storia

Il miele è stato utilizzato dai nostri antenati per combattere alcuni disturbi della pelle.

Infatti, applicavano “cataplasmi” del miele con alcune erbe per curare punture di insetto, bruciature e ferite.

api

Da quando si consuma miele?

Gli storici non concordano su una data esatta, tuttavia esistono documenti antichi come il Papiro di Tebe (1870 a.C) in cui si riferisce che gli egizi alimentavano i loro figli a base di miele puro, perché considerato come prodotto delle lacrime di Ra.

Infatti, fuorono proprio le popolazioni che abitavano l’Egitto coloro che impiegarono questa viscosa sostanza per alleviare il dolore di tagli, piaghe e bruciature, oltre a trasportare riserve di carne in contenitori con miele, a cui venivano attribuite qualità conservanti.

D’altro canto, i greci, nello specifico Ippocrate, consigliava il consumo di miele per vivere più a lungo e con maggior energia. Analogamente, veniva applicato su ulcere e consumato dagli anziani saggi della società greca.

Un curiosità: l’espressione “luna di miele” proviene della tradizione degli antichi romani, quando si collacava fuori dalla stanza degli sposi un contenitore con miele, con lo scopo di avere discendenti in tempi brevi.

Da dove viene?

Proprio come ci viene insegnato a scuola, il miele viene prodotto dalle api, piccoli animaletti che raccolgono il nettare dei fiori, successivamente attraverso la masticazione lo combinano con gli enzimi della saliva, per poi essere depositato nelle celle dell’alveare.

fiori

Questa sostanza di color giallo viene sottoposta ad una specie di invecchiamento, periodo in cui guadagna le sue proprietà. 

Con l’evoluzione tecnologica e scientifica è stato possibile verificare l’esistenza di diversi tipi di miele, che variano in funzione nel nettare raccolto, il tipo di fiore e la zona di procedenza delle api.

Come si valuta la qualità?

La qualità del prodotto dipende dal modo di estrazione.

Infatti, può essere pressato o centrifugato, utilizzando temperature inferiori a 45 gradi per non eliminare alcuni dei suoi componenti.

Questi trattamenti di estrazione devono essere artigianali, dato che gli industriali sottopongo l’alveare ad alte temperature riducendo il potenziale della sostanza estratta.

Proprietà Nutrizionali

Nonostante ciò, la struttura di questo squisito nettare contiene acidi organici come l’acido fosforico o citrico, vitamine B1, B2, B3, B5 e C, acido folico, aminoacidi essenziali. 

Devono contenere anche minerali: ferro, iodio, zinco, fosforo, calcio, silicio, argento e oro.

Inoltre, possiede l’80% di zuccheri tali come glucosio e fruttosio.  

Per questo motivo, è importante sapere che 100 grammi di miele puro apportano circa 300 calorie all’organismo.

Fiori e Tipi di Miele

Con riferimento a quanto detto in precedenza, precisiamo che la qualità e l’uso del miele dipende dal fiore da cui viene estratto il nettare.

  • Fiori di lavanda: ha un effetto espettorante nei processi asmatici.
  • Fiore di Timo: viene utilizato per i processi digestivi.
  • Fiori di Calluna o Brugo: è consigliato per combattere l’anemia, ottenere una maggior vitalità ed energia.
  • Fiore di Zagara: questo tipo di miele influisce positivamente sul sonno e possiede un effetto sedante.

pelle morbida miele

Miele per una pelle morbida. 

Come riconoscere il miele puro?

Quando i nostri nonni compravano il miele al mercato, potevamo osservare come il contenuto si muoveva in diverse direzioni e addirittura come una bollicina saliva lentamente fino alla superficie.

Si tratta di una prova ancora oggi vigente per determiare il grado di purezza del miele.

Il metodo è il seguente: prendi un barattolo, muovilo da sopra a sotto, la bollicina che si forma nella parte bassa, deve salire lentamente.

Questo indica che il liquido è denso, di conseguenza non è stato mischiato con nient’altro.

In aggiunta a questo procedimento, un altro segnale è che, se passati due o tre mesi, non si è ancora formato sul fondo del barattolo un residuo duro di colore chiaro, significa che il tuo miele è stato combinato con un zucchero cristallizato.

Per verificare la purezza, esistono due procedimenti un po’ rudimentali, ma efficaci:

  1. Se inzia a bruciare, è puro.
  2. Se ne metti un po’ sul pollici e rimane lì, senza spargersi, è puro.

Dobbiamo tenere presente che il miele puro non fa schiuma e inoltre può durare molto tempo senza perdere le sue proprietà. 

Benefici del Miele

Come abbiamo visto in precedenza, il consumo di miele d’api apporta numerosi benefici all’organismo.

Riduce i livelli di colesterolo e trigliceridi

È stato dimostrato attraverso studi scientifici che si può ridurre il colesterolo assumendo tutti i giorni un cucchiaio di miele puro.

Coadiuvante nel controllo della glicemia e diabete

Sostituire lo zucchero bianco per miele per addolcire le bevande, così come consumarlo a colazione ha un effetto positivo sul peso.  

Fa bene al cuore

Gli esperti consigliano di assumere miele diluito in acqua, in modo tale che gli antiossidanti intervengano nel miglior funzionamento di questo organo vitale.

Secondo quanto verificato dai nostri antenati, i componenti di questa sostanza forniscono energia al nostro organsimo.

vitalità miele

Vengono attribuiti al miele effetti rivitalizzanti, eliminando stanchezza e fatica.  

Fa miracoli con la pelle

Grazie ai suoi abbondanti oligoelementi, minerali e vitamine che conferiscono morbidezza e brillantezza alla pelle attraverso il consumo costante.

È stato dimostrato che possiede proprietà idratanti, per questo motivo viene sfruttato al massimo dall’industria cosmetica attraverso gel, maschere e anche soluzioni astringenti.

Aiuta a conciliare il sonno

La miscela di miele unitamente ad altri elementi, come per esempio latte tiepido, è un’ottimo metodo per ottenere un buon sonno ristoratore. 

dormire

Questa ricetta è stata tramandata da generazione a generazione passando a far parte della saggezza popolare. 

Antibatterico e antivirale

La presenza di flavonoidi e del perossido di idrogeno garantisce il potere antibatterico.

Come assumerlo?

Ci sono diversi modi di utilizzarlo:

  • Per prima cosa, mischiare il miele con il limone per fare gargarismi durante i processi batterici.
  • La combinazione di miele e avena o cereali è benefica in casi di stitichezza.
  • Attraverso l’uso di maschere a base di miele è possibile esfoliare la pelle ed eliminare i fattori che provocano acne o eccesso di sebo.
  • È un’eccellente metodo per combattere quadri infettivi che provocano tosse, l’uso del miele d’api è consigliato per eliminare la mucosità.

infuso miele

Se questa informazione ti è risultata utile, segui anche i nostri prossimi post sui superalimenti e rimedi naturali.

Fonti Bibliografiche

  1. “Descubre el poder de la miel” Cocina, belleza y salud. Ángela Pardo García 2005
  2. “Dones del cielo. Abeja y miel en el Mediterráneo antiguo” Pilar Fernández Uriel. 2011
  3. “Cómo cura la miel y otros productos del panal” Patricia Conti. 2012

Voci Correlate

  • Benefici della Propoli per la Salute in questo link.
  • Sapevi che l‘Olio di Rosa Mosqueta è un metodo eccellente per mantenere la pelle sana? Continua a Leggere.
Valutazione Miele

Cos'è - 100%

Origine - 100%

Benefici - 100%

Usi - 100%

Come assumerlo - 100%

100%

Valutazione HSN: 5 /5
Content Protection by DMCA.com
Su María José García
María José García
María José è da sempre legata al mondo dello sport. Fin da bambina si addentra e addirittura gareggia in varie discipline sportive, come il pattinaggio, il nuoto o la ginnastica.
Vedi Anche
Usi del melograno per la salute
Scopri i benefici del melograno per la salute dell’organismo

Gli integratori a base di melograno presentano un alto contenuto di punicalagine, il suo ingrediente …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *