Dieta Paleo Che cos’è, Benefici per la salute, Cosa si può mangiare, È per gli Atleti?

Dieta Paleo Che cos’è, Benefici per la salute, Cosa si può mangiare, È per gli Atleti?

La Dieta dell’Uomo delle Caverne o Dieta del Paleolitico, o meglio conosciuta come Dieta Paleo, consiste nello “sforzo” di mangiare come facevano i nostri antenati.

In altre parole, cercheremo di mantenere le abitudini alimentari degli uomini che vivevano nelle grotte, non avevano un frigorifero o un forno a microonde, non lavoravano e non pagavano un mutuo… Una dieta del passato per un periodo futuro.

Almeno Sembra curioso…

Cos’è la Dieta Paleo?

Secondo alcune ricerche, questa forma di alimentazione è considerata “più naturale o più sana”. Alcuni esperti postulano che sarebbe meglio mangiare secondo l’età della pietra, come facevano i nostri antenati, per favorire il miglior stato di salute.

Mangiare ciò che geneticamente è più vantaggioso per noi, cioè un approccio nutrizionale evolutivo

Paleodieta

Il nostro genoma non è variato da essere totalmente adattato alla dieta attuale (è ciò che sostiene la dieta Paleo), quindi sia il nostro stile alimentare che il nostro comportamento dovrebbero prevalere.

È fattibile oggi? Cosa possiamo fare per adattare lo stile di vita attuale a quello dell’era preistorica?

La premessa è chiara: il nostro corpo è geneticamente programmato per mangiare come nel Paleolitico. Se lo fai in questo modo, il tuo corpo saprà come comportarsi: Autoregolamentazione

Differenze tra uomo delle caverne e attuale

Vuoi una dieta in cui non devi preoccuparti di contare le calorie, mantenendo un corretto stato di salute e un corpo in forma? Suona per lo meno pretenzioso, ma è quello che si scommette sul seguire questo tipo di alimentazione (e non dieta, perché a mio parere non si riferisce a questo termine).

Se guardiamo (immaginiamo) le caratteristiche di un uomo di migliaia di anni fa, potremmo osservare:
  • Aspetto atletico, cioè bassa percentuale di grasso
  • Piuttosto muscoloso
  • Agile, versatile, forte…

L’uomo dele caverne

Ciò che oggi potrebbe essere attribuito ad un sportivo di alto livello

Per un uomo “moderno”, che non pratica molta attività, la composizione cambia molto, e di solito tende a cambiare:
  • Sovrappeso
  • Bassa forma e condizione fisica
  • Difficoltà a dormire e a riposare
  • Alcuni rischi di malattia (diabete, malattie cardiovascolari…)

L'uomo attuale

Nel primo caso, queste qualità si sono in un certo senso imposte, in quanto erano vitali per il lavoro di sopravvivenza. Tuttavia, nella nostra epoca, in cui viviamo con tutte le comodità del mondo e del nostro stile di vita, è proprio questo stato di salute e l’aspetto fisico che ci favorisce.

Cosa mangiava un “Uomo del Paleolitico”?

Cerchiamo di dare un’approssimazione di ciò che i nostri antenati dovevano mangiare.

L’approccio all’alimentazione nel passato è molto diverso da quello di oggi. In quel momento, l’uomo è predisposto a dover andare a caccia di cibo. La loro dieta consisteva praticamente di carne (che cacciavano, o che potevano anche trovare dagli avanzi di un altro cacciatore). Una prima approssimazione di questo tipo di dieta sarebbe quindi quello che oggi viene chiamato “low carb”, poiché il grasso è stato ingerito dalla carne stessa.

Protettori di Qualità

Inoltre, questi animali non si sarebbero nutriti di foraggio, come spesso accade oggi, ma avrebbero mangiato ciò che li circondava, e il loro istinto e la loro abilità avrebbero permesso loro, oltre ad essere costantemente in movimento, di essere liberi.

Per quelle popolazioni che si stabiliscono in prossimità di un fiume, di una riva del mare, di corsi d’acqua…, si potrebbe intuire che consumerebbero anche pesce.

In modo da mantenere l’alto rapporto proteine-grassi

Proteine Paleo

Non si risparmiavano di eleminare il pezzo “grassoso”, inoltre, approfittavano praticamente di tutto l’animale: carne, organi, midollo osseo, lingua, occhi…, dove queste parti contenevano grasso, ma che sarebbe molto meno saturo di quello che una bistecca può avere oggi…

Quali Carboidrati?

Per quanto riguarda il fatto che mangiassero qualsiasi tipo di idrato, i più comuni erano i frutti di stagione (e naturalmente i frutti della loro zona), come bacche, frutti di bosco (lamponi, fragole, more, …).

La differenza principale rispetto ad oggi è che la maggiore quantità di frutta consumata ha un alto contenuto di zucchero, come arance, banane, … ed è anche esportata da altre parti del mondo verso il nostro paese. Miele Paleo

Il cavernicolo più audace, e dopo averlo scoperto, andrebbe sicuramente più di una volta a un pannello di api e assaporerebbe il dolce miele, e dopo di che, possibilmente farebbe i 100m più veloci di Usain Bolt ;P

Fonte di Grasso

Per quanto riguarda il grasso, forse alcuni semi potrebbero essere messi in bocca sotto forma di “snack”, frutta secca che è stata “catturata” quando passavano vicino a qualche albero, lo stesso che si mangiava proveniente dalla carne di selvaggina, dove era incluso “tutto” (viscere, organi, tagli di grasso…).

Le radici delle piante, alcune verdure come le carote (se riuscivano a trovarle…) erano di solito consumate, ma non come asse centrale della dieta

Bacche

La frutta secca era un’altra “prelibatezza” dell’epoca, come vari tipi di noci…

In sostanza, il consumo di cibo era limitato in base all’area di movimento dell’uomo delle caverne, e mangiavano quello che riuscivano a “catturare”, per così dire. Pochi supermercati aperti 24 ore su 24 in giro…

Introduzione dell’Agricoltura

Quando l’evoluzione divenne evidente, ma lentamente, insieme allo sviluppo del cervello stesso e ad altre qualità cognitive (questo darebbe per un altro argomento…), l’alimentazione avrebbe cominciato a prendere una nuova piega.

È stata l’introduzione dell’ agricolturail più grande cambiamento in questo aspetto (è stata l’introduzione di questo che ha significato l’evoluzione cognitiva o il contrario…?).

Agricoltura Dieta Paleo

In questo senso, invece di continuare a mangiare soprattutto carne, verdura, frutta… Siamo passati a concentrarci su ciò che non abbiamo mai pianificato di fare come nucleo della nostra dieta, come il pane, la pasta, il riso, il mais, … e, naturalmente, aggiungendo la diminuzione dello “sforzo” per ottenere il cibo

Il passaggio dai cacciatori-raccoglitori ai contadini ha motivato questo processo di “abbandono” delle usanze ancestrali. Insieme al fatto di possedere una terra (orto) che era prospera per il cibo ha indotto la costituzione della popolazione, la formazione di società, e la razza umana ha continuato a progredire fino a come la conosciamo oggi.

Dieta Paleo Oggi

Per mantenere comportamenti alimentari il più possibile simili, una dieta attuale “adattata” a ciò che i nostri antenati mangiavano avrebbe le seguenti considerazioni.

Uno dei più importanti a questo proposito è quello di cercare di bilanciare la dieta in termini di acidi grassi essenziali, soprattutto omega-3, EPA e DHA.

Nelle diete di oggi, soprattutto in quelle occidentali, c’è una forte tendenza a privilegiare i cibi il cui contenuto di omega-6 è diverse volte superiore a quello che sarebbe salutare mantenere il corretto equilibrio…

Bisogna anche dire che un altro modo sarebbe, per l’appunto, riducendo il consumo di questi ultimi…

Amimenti Paleo

Fondamentalmente qui c’è una lista dei cibi che dovrai mangiare per sembrare che lo stia facendo proprio come i nostri antenati:

Proteine

  • Carni: Se “possibile” da animali nutriti al pascolo, senza cereali, che sono stati allevati naturalmente, liberamente…
  • Uccelli: Pollo, anatra, tacchino, gallina, pterodattilo, ups questo è un po’ più indietro nella storia…
  • Pesce: Pesce selvatico, salmone, tonno. Questi sono ricchi di acidi grassi omega-3

Carboidrati

  • Frutta e verdura: Per quanto riguarda le verdure, si può mangiare quasi tutto, e nella quantità che si desidera, tranne alla griglia, meglio cotto al vapore per mantenere le proprietà. E per quanto riguarda i frutti, quelli che hanno più antiossidanti e micronutrienti, e meno zucchero: frutti di bosco come more, mirtilli, lamponi, …, Per il loro alto contenuto di fruttosio, dimenticare l’ananas, banana, cirimoia, …
  • Tuberi: Tra questi ci sono le patate e le patate dolci, che sono stati i primi prodotti coltivati… Meglio mangiarli dopo l’allenamento e reintegrare i livelli di glicogeno.

Grassi

  • Oli: I “re” sono l’olio extravergine di oliva e di cocco… Quello di girasole, nemmeno da lontano.
  • Frutta e frutta secca: Si può mangiare quasi di ogni tipo, anche se tra la “comunità Paleo” quelli che vanno di più sono le noci. Anche le olive sarebbero una delle migliori opzioni
  • Uova: Un ingrediente chiave della dieta paleo, soprattutto, assicurati che provengano da polli allevati all’aperto, o da aie. Sono un’eccellente fonte di proteine e grassi.
  • Avogado: Sono una prelibatezza, ricca di antiossidanti e altri micronutrienti, e sono una fonte di acidi grassi monoinsaturi.

Dieta Paleo, quali alimenti sono proibiti?

Se sei disposto a tenere a bada questa alimentazione, dovresti sapere cosa non ti è permesso mettere in bocca.

Potresti metterti a piangere disperatamente quando sentirai alcune delle seguenti cose:

Latticini

Il ragionamento alla base di questo è che gran parte della popolazione è intollerante, o mostra una certa avversione per il lattosio (lo zucchero del latte). Cosa potrebbe essere?

Uno degli argomenti più sostenibili è che l’uomo è l’unico animale che continua a bere latte dopo la fine del periodo di allattamento, e lo fa da un altro animale invece che dalla propria specie.

Nel Paleolitico l’allevamento del bestiame era ancora sconosciuto, quindi l’arte della mungitura era sconosciuta…

Grani

Ci sono molte allergie a certi cereali, come il grano, che favoriscono l'”attivazione” di malattie autoimmuni note. Vale a dire, qualsiasi tipo di cibo che è fatto con questo ingrediente, come la pasta, il pane, i cereali…

Glutine e lectine: cosa sono e perché ci fanno male?
  • Il glutine è una proteina che può essere trovato tra gli altri alimenti in segale, grano e orzo. Una parte della popolazione mostra sintomi di intolleranza al glutine, è allergica a questa sostanza. Chi è intollerante al glutine, se lo consuma, può sviluppare varie patologie, come dermatiti, infiammazioni, problemi all’apparato riproduttivo, problemi all’apparato digerente, …
  • Le lectine sono tossine naturali presenti all’interno dei cereali, la cui funzione è quella di esercitare una protezione contro gli agenti contaminanti. I chicchi sono avvolti per tenerli al sicuro da contaminazioni o per essere mangiati… Inoltre, queste lectine non sono “amiche” del nostro tratto gastrointestinale, impedendo a quell’organo di ripararsi con l’usura.

Zucchero

In un certo senso, la dieta Paleo può essere considerata un tipo di dieta “a basso contenuto di carboidrati” (anche se abbiamo visto che sarebbero ammessi anche i tuberi), dove si evita il consumo di zucchero, tranne che per il contenuto nella frutta

Alimenti proibiti Dieta Paleo

I sostenitori di questo sostengono che lo zucchero può causare danni nel nostro organismo, così come promuovere l’aumento di grasso se questa energia non viene utilizzata, e una serie di disturbi metabolici…

Processati

Naturalmente i pasti preparati e surgelati che vengono venduti non avranno spazio per l’alimentazione paleo, assolutamente no!

Contengono un sacco di conservanti, sodio, zuccheri, grassi trans, … l’opposto di ciò che promuove l’abitudine paleo

Ma non solo per seguirla, ma per incoraggiare qualsiasi sana abitudine piano nutrizionale, dovrebbero essere fuori da qualsiasi dieta.

D’altra parte, una cosa che mi fa pensare: se un antenato la cui ultima caccia è andata male, e che vagava senza meta per il prato, si imbattesse in un pacchetto di biscotti con gocce di cioccolato, cosa pensi che farebbe?

Piramide della Dieta Paleo

Qui quale sarebbe la raccomandazione per questa dieta, dove i livelli sono esposti da meno a più restrizione:

Piramide della dieta paleo

Vantaggi della Dieta Paleo

  • Migliori livelli di energia durante il giorno
  • Miglioramento del sonno e del riposo
  • Migliore aspetto della pelle e capelli più lucenti
  • Chiarezza mentale
  • Buon umore
  • Miglioramento dei sintomi depressivi
  • Riduzione del gonfiore e della ritenzione di liquidi
  • Perdita di grasso
  • Miglioramento della risposta insulinica
  • Migliore assorbimento delle sostanze nutritive dal cibo
  • Riduzione delle allergie
  • Diminuzione dei problemi di stomaco
  • Riduzione del dolore come risultato della riduzione dell’infiammazione
  • Diminuzione del rischio di infarto
  • Miglioramento delle persone con problemi di asma
Benefici Dieta Paleo

Come abbiamo visto con gli alimenti che non sono consentiti, eliminando il consumo di latticini, di cereali e soprattutto di alimenti trasformati, molti studi sostengono che diversi problemi della società odierna, legati ai problemi di salute, potrebbero essere migliorati e persino invertiti.

Dieta Paleo, come iniziare?

La riduzione dei carboidrati, soprattutto quelli provenienti da cereali, mais e legumi, provoca in alcune persone stati di stanchezza, letargia, irritabilità, …

Questo perché passare da una vita in cui l’asse centrale dell’alimentazione era praticamente questo tipo di cibo, comporta che il corpo non tende ad adattarsi a tale soppressione. Normalmente, questo evento si verifica quando si cambiano le abitudini, e quindi dovremmo farlo in modo progressivo.

La diminuzione dell’assunzione di carboidrati porta all’uso di corpi chetonici.

In altre parole, usiamo il grasso come fonte di energia primaria, e quindi si realizza il processo chiamato chetosi. In alcune persone, questo cambiamento non gli sta bene, soprattutto se consideriamo le grandi quantità di carboidrati che mangiavano e che ora non mangiano più. Il cambiamento può essere un po’ complicato all’inizio, fino all’adattamento (dieta Paleo molto rigorosa…)

Allo stesso modo, le persone a basso contenuto di carboidrati possono riflettere casi di ipotiroidismo, e i sintomi includono la stanchezza, la lentezza, la sensibilità al freddo, …

Le diete a basso contenuto di carboidrati tendono a sopprimere l’appetito, causando l’inedia. Se si riduce molto il peso, rapidamente, il corpo regolerà questo deficit “risparmiando” energia… Si può risolvere ingerendo grandi quantità di carboidrati ammessi nella dieta Paleo, come le verdure, ma non so quanto sia efficace…

Dieta Paleo per gli Sportivi

Può sembrare che se siamo atleti, e stiamo limitando i carboidrati, che sono la principale fonte di energia, ci mancherà l’energia per praticare la nostra attività.

Tuttavia, i nostri corpi sono stati creati per lavorare con (o addirittura funzionare senza) una quantità irrisoria di carboidrati

Il basso contenuto di carboidrati non è chetogenico

Anche se sembra che stia mettendo in chiaro che la dieta Paleo è a basso contenuto di carboidrati di per sé, non lo è. Tuttavia, è vero che la riduzione della maggior parte delle fonti di carboidrati che chiunque può mangiare limita abbastanza la quantità giornaliera.

Adatta

Per il caso di attività sportive impegnative, la Dieta Paleo è praticabile, poiché offre la quantità di proteine, acidi grassi essenziali, vitamine, minerali e fibre che il nostro corpo richiede, oltre a fornire abbastanza calorie

Dieta Paleo Sportivi

L’approccio evolutivo di promuovere l’uso dei grassi per sostenere la domanda di energia ti costerà all’inizio, ma presto sarai stupito da ciò che il tuo corpo è in grado di fare e “reggere”. Questo dimostra che il corpo umano è una delle macchine più perfette della creazione, perché è in grado di adattarsi a qualsiasi condizione.

Vantaggi della Dieta Paleo per gli Sportivi

I benefici rispetto allo sport, secondo le testimonianze di sportivi che seguono questo tipo di dieta, sono a dir poco sorprendenti.

Una volta adattato a questo sistema, e ancora di più, quando lo sport viene praticato in uno stato di digiuno (simile a quello di un cavernicolo in cerca di cibo nel suo lavoro di caccia), il rendimento è molto alto, anche più alto che se si fosse allenato dopo essersi nutrito.

CrossFit e la Dieta Paleo

L’avvento del CrossFit è stato un vero e proprio cambiamento di mentalità per quanto riguarda lo sport, soprattutto nella metodologia utilizzata.

E sono coloro che più o meno, il fatto di introdursi in questa disciplina, ha fatto osservare quale fosse il tipo di alimentazione che veniva promossa, essendo appunto la Dieta Paleo, come una delle attuali (anche la Dieta di Zona…)

CrossFit e Dieta Paleo

Davvero, cambiamenti sorprendenti per le persone sedentarie che hanno iniziato con questa attività abbinata a queste abitudini alimentari sono stati catturati dai social network, guadagnando qualità di vita

Lo svantaggio principale potrebbe arrivare nel momento in cui un atleta CrossFit inizia la sua preparazione per i campionati.

Poiché la routine di un crossfitter copre più discipline, il dispendio calorico è aumentato, essendo l’uso di ausili esterni (integratori alimentari e supplementi) necessari in quasi tutti i casi, lasciando da parte questo tipo di alimentazione

Opinione Personale sulla Dieta Paleo

Il tipico uomo delle caverne, in generale e che è conosciuto dagli studi antropologici, non viveva per più di 30-40 anni, contro gli 80 che oggi in media un uomo moderno può “riuscire” a vivere.

Quale periodo è più sano? Quale qualità della vita si può ottenere? Problemi emotivi?

Opinione Paleo Dieta

Aspettativa di vita più bassa?

Le cause della morte degli antenati potrebbero essere legate all’attacco di un predatore, virus, batteri, lunghi periodi di carestia e mancanza di energia per mangiare, …

Nonostante ciò, essi potrebbero non aver avuto nessuno dei “problemi dell’era moderna”, come le malattie di cui soffre attualmente gran parte della popolazione mondiale, compresi i disturbi mentali come i disturbi ormonali e metabolici, come le malattie autoimmuni.

Vita Paleo

Imitare il Paleolitico?

Come dimostra la scienza, cercare di imitare le abitudini dei nostri antenati potrebbe avere un effetto benefico sulla salute.

Tuttavia, non viviamo in quell’epoca…

Se la cosa naturale è mangiare come si mangiava allora, in questo caso, non potremo farlo, perché le nostre abitudini non corrispondono affatto alle loro, solo un’approssimazione, e che purtroppo l’industria sembra intervenire affinché ciò che è naturalmente sano sia la cosa più costosa e inaccessibile?

Ritmo di vita occupato

Il ritmo di vita che “ci appartiene” in quest’epoca induce un altro tipo di alimentazione, ma questa non dovrebbe essere la scusa, altrimenti ci scaveremmo la fossa da soli…

A favore della Dieta Paleo

I cambiamenti favorevoli che una persona sperimenta, o può sperimentare, modificando la sua dieta attuale in un approccio alimentare del Paleolitico, possono essere espressi nel senso che sarà in sicurezza, ingerendo una base nutrizionale praticamente ideale:

verdure fresche, carne e pesce di qualità, semi, noci…

Cibo sano

In realtà, praticamente la base della Dieta Paleo dovrebbe essere la base di qualsiasi dieta…

Nonostante il fatto che l’eliminazione degli alimenti trasformati, che includono zuccheri raffinati, carni insaccate piene di nitrati e “cibo spazzatura”, è qualcosa a cui nessuno sfugge, e che si chiama la Dieta Paleo o La dieta Corretta, sono focalizzate sulla riduzione del rischio associato al rispetto di queste cattive abitudini, e causare nella generazione di malattie cardiache e alcuni tumori, aiutare a controllare la glicemia, prevenire il sovrappeso, diabete di tipo 2, sindrome metabolica….

Conclusioni

Penso che per la maggior parte delle persone, soprattutto per le persone sedentarie, la Dieta Paleo può essere un vantaggio nel guadagnare salute e migliorare la loro composizione corporea.

Tuttavia, se ci riferiamo a persone attive o ad atleti, penso che possa essere un po’ “complesso”, soprattutto in quelli con un elevato fabbisogno energetico o in competizione.

Sono incline a una dieta equilibrata, dove tutti gli alimenti hanno un posto, non escludendone nessuno, e sempre alla ricerca delle opzioni più sane e naturali disponibili. E in questo caso, la “modalità di alimentazione” che più si avvicina al mio modo di fare si chiama IIFYM

Bibliografia

  • “The Paleo Solution: The Original Human Diet”; Robb Wolf; 2010
  • Sebastien Noel; Paleo Diet Lifestyle; Gatineau, Quebec
  • “Everyday Paleo”; Sarah Fragoso and Robb Wolf; 2011

Voci correlate

Valutazione Paleo Dieta

Facile da praticare - 85%

Migliori marcatori di salute - 100%

Aiuta nella perdita di grasso - 100%

Guadagno di massa muscolare - 80%

Ideale per le persone sedentarie - 100%

Ideale per gli atleti in generale - 100%

Ideale per gli atleti - 85%

93%

Valutazione HSN: 5 /5
Content Protection by DMCA.com
Su Javier Colomer
Javier Colomer
Con il motto “Knowledge Makes Stronger” Javier Colomer espone la sua più chiara dichiarazione di intenti per esporre le sue conoscenze e la sua esperienza all’interno del panorama Fitness. Il suo sistema di allenamento BPT lo conferma.
Vedi Anche
Dieta keto: aumentare la massa muscolare
Dieta Keto e Aumento Massa Muscolare

Per molto tempo si è creduto che fosse quasi impossibile aumentare la massa muscolare con …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *