Riposo dopo l’esercizio: Tutto quello che devi Sapere

Riposo dopo l’esercizio: Tutto quello che devi Sapere

Sappiamo tutti per esperienza personale o per riferimento che il rispetto di un buon programma di esercizio fisico contribuisce a perdere peso o migliorare la massa muscolare in base all’obiettivo, a raggiungere obiettivi e miglioramento personale, riducendo la possibilità di soffrire di malattie come diabete di tipo 2, ipertensione, problemi cardiaci o obesità patologica, tra le altre opzioni, ma sappiamo davvero quanto e come riposare dopo l’esercizio. Riposo Dopo l’Esercizio.

Quanto tempo bisogna riposare dopo l’allenamento?

Puoi riposare da poche ore (nel caso di atleti che eseguono sessioni doppie) a 1, 2, 3 o più giorni a seconda delle esigenze e del tipo di allenamento.

Una routine di allenamento adeguata ci aiuta a rimanere agili e attivi, oltre a preservare più a lungo la massa muscolare a un livello sano, ovviamente tenendo conto dell’età della persona.

Workout o allenamenti per risultati ottimi

Scientificamente è dimostrato che può persino aiutarci a sembrare più giovani grazie alla stimolazione di endorfine e altri neurotrasmettitori che il cervello emana grazie agli esercizi.

Se sei preoccupato per i tuoi progressi, continua a leggere perché risponderemo alla domanda principale.

Come riposare dopo l’allenamento?

Generalmente, dovremmo riposare.

Non ci alleneremo più fino alla nuova sessione di allenamento che abbiamo pianificato. Tuttavia, possiamo fare qualche tipo di attività a bassa intensità che non comprometta il recupero.

Ad esempio, una passeggiata.

Passeggiata dopo l’allenamento

Come dicono i medici: la differenza tra un medicinale e un veleno è la quantità della dose che consumiamo, lo stesso vale per l’esercizio.

Cioè sapere quando riposare, che tipo di esercizi ripetere e per quanto tempo, è la differenza tra un corpo sano e uno i cui muscoli e articolazioni iniziano a soffrire di eccessi.

Quanto tempo impiegano i miei muscoli a recuperarsi?

Il consiglio per qualcuno che vuole iniziare a praticare una routine di esercizi è di dedicarsi ad essa tra trenta e sessanta minuti.

Quanti giorni di allenamento alla settimana?

Una media da tre a cinque giorni alla settimana sarebbe perfetto.

Idealmente, dovrebbero essere necessarie 48-72 ore prima di iniziare ad allenare di nuovo lo stesso gruppo muscolare.

Recupero dopo l’esercizio

Anche se questo recupero è condizionato pure dall’alimentazione.

Se si rientra da un infortunio, il tempo di recupero è diverso, bisogna riabituare il corpo allo stimolo, quindi la rigidità in questi casi è solitamente un po’ maggiore e si consiglia di iniziare dolcemente fino a tornare dal punto in cui si era interrotto.

Cosa succede se mi alleno tutti i giorni senza interruzioni?

Affinché il nostro corpo possa progredire, non è necessario allenarsi ad alta intensità ogni giorno, piuttosto il contrario.

Se affaticate eccessivamente i muscoli, raggiungerete uno stato di sovrallenamento che, lungi dal produrre benefici, vi farà ristagnare, smettere di progredire e anche e molto probabilmente vi ferirà. Clicca qui per ulteriori informazioni.

Da qui l’importanza di alternare il lavoro dei diversi gruppi muscolari.

Che cosa succede se faccio lo stesso esercizio ogni giorno?

Un effetto simile, non solo non otterrai il miglioramento che desideri, ma esaurirai il muscolo, che quindi non si evolverà, si esaurirà e sarà più facile ferirsi.

Ad esempio possiamo parlare dell’addome, un’area su cui molte persone lavorano quotidianamente dimenticando che hanno bisogno di recuperare come qualsiasi altro gruppo muscolare.

Che cos’è il riposo attivo?

Il corpo non è una macchina, anche se alcuni dei migliori atleti del mondo sembrano averlo trasformato in una macchina. Esistono due modi per il recupero muscolare: attivo e passivo

  • Il recupero passivo comprende il riposo completo dell’attività che si esegue per circa 24 ore.
  • Il recupero attivo presume che i muscoli continuino a essere lavorati senza esercizi impegnativi o ripetizioni eccessivamente forzate.

Riposo attivo

Cioè, il riposo attivo è quel periodo in cui ti riposi dal tuo solito esercizio ma continui ad allenarti in qualche modo con meno sforzo e intensità.

Come puoi migliorare il recupero muscolare al di là delle tecniche passive e attive?

Sebbene sia consuetudine allungare i muscoli prima di iniziare la routine di esercizi, è molto utile eseguirli al termine dell’allenamento.
Bagni con acqua calda e fredda, anche una buona formula per contribuire al rilassamento del corpo e dei suoi muscoli.

Come contribuisce una buona dieta?

La dieta di una persona che si allena, che inizia a praticare sport o pensa di dedicarsi a sviluppare una vita in cui l’attività fisica avrà un ruolo fondamentale, è molto importante per diversi motivi.

  • Proteine: a base di carni bianche, principalmente pollo e pesce cotto alla griglia.
  • Carboidrati: come riso, pane, pasta o legumi. Insalate verdi, generalmente con una buona porzione di fagiolini, spinaci, bietole, crescione, cetrioli, ecc… sono perfette. Tutti i succhi di frutta devono essere naturali e preferibilmente preparati senza aggiunta di zucchero raffinato.

Allenamento e riposo

Una dieta adeguata e corretta contribuisce agli sforzi compiuti per tonificare il corpo con esercizi fisici, offrendo un risultato più efficace.

Quanti giorni allenarsi e quanti riposarsi?

Idealmente, possiamo allenarci almeno 4 giorni a settimana e riposare gli altri 3 (con almeno 1 o 2 di riposo attivo).

Questa domanda è in qualche modo individuale, poiché a seconda delle condizioni della persona, ammetterà una frequenza maggiore (numero di allenamenti settimanali) rispetto a un’altra. Allo stesso modo, in base alla distribuzione dell’allenamento, i giorni di allenamento e di riposo possono essere alternati.

Ad esempio, una routine torso-gambe, alleniamo la parte inferiore del corpo un giorno, il successivo la parte superiore del corpo e riposiamo; Si ripete due volte a settimana, lasciando 4 giorni di allenamento e 3 giorni di riposo.

Come si riprendono i muscoli dopo l’esercizio?

Durante la notte, quando riposi, ci sono molti processi psichici e organici che avvengono nel tuo corpo.

Da qui l’importanza non solo di dormire la quantità appropriata di ore, ma anche di riposare la quantità di tempo appropriata senza sacrificare il tempo per questo processo cruciale. Se vuoi sapere in che misura è importante, ti consigliamo di visitare questo link.

Tieni presente che è proprio di notte, quando dormi, il periodo in cui avvengono importanti processi di recupero ormonale, mentale, organico e tissutale, compreso ovviamente quello muscolare.

Recupero dei muscoli

Inoltre, è scientificamente provato che un buon sonno accelera il metabolismo, questo è un altro motivo per cui un buon riposo è fondamentale.

L’esercizio disciplinato quotidiano, con i periodi di riposo designati, contribuisce a regolarizzare il processo del sonno sereno in tutte le sue fasi ogni notte, il che indica un ulteriore vantaggio del mantenimento di un adeguato regime di lavoro fisico.

Bibliografia

  1. Teoría general del entrenamiento deportivo” V. N. Platonov 2001
  2. “El entrenador de éxito” Rainer Martens 2002
  3. “Bases del entrenamiento deportivo” Ysvetan Zhelyazkov 2001
  4. “Fisioterapia del deporte y el ejercicio” Gregory S Kolt y Lynn Snyder-Mackler 2003
  5. Contributi personali

Voci Correlate

  • Come accelerare il recupero muscolare? Consigli e raccomandazioni cliccando qui.
  • Quanto tempo riposare fra le serie? Ti diamo la nostra risposta in questo post.
Valutazione Riposo Dopo l’Esercizio

Importanza del riposo - 100%

Riposo attivo - 100%

Sovrallenamento - 100%

Raccomandazioni - 100%

100%

Valutazione HSN: Ancora Nessuna Valutazione !
Content Protection by DMCA.com
Su María José García
María José García
María José è da sempre legata al mondo dello sport. Fin da bambina si addentra e addirittura gareggia in varie discipline sportive, come il pattinaggio, il nuoto o la ginnastica.
Vedi Anche
Propriocezione
Propriocezione: Che cos’è e Come Allenarla

La propriocezione è un termine che puoi facilmente trovare in qualsiasi libro di allenamento o …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *