Correre sulla spiaggia, un allenamento non solo per l’estate

Correre sulla spiaggia, un allenamento non solo per l’estate

Inizia la giornata con una spinta di motivazione quando la tua corsa in riva al mare coincide con l’alba. Se hai la fortuna di vivere in una zona che ti permette di vivere questa esperienza e scommetti su una vita sana, potresti non saperlo, ma hai un grande tesoro… Correre in spiaggia ti mette in contatto diretto con la natura!

È positivo correre sulla spiaggia?

È uno scenario molto diverso rispetto a correre per strada o anche su un terreno diverso come il campo.

Correre in spiaggia, allenamento HSN

Deciditi a correre sulla spiaggia!

È un contatto diretto con la madre natura, e sebbene anche fare trail si possa realizzare, il fatto di farlo guardando di traverso l’immensità del mare assume una particolare sensazione di libertà.

Benefici

Si ottengono maggiori benefici nel correre sulla sabbia della spiaggia?

Potremmo citarne tanti (cosa che a breve faremo), ma ho voluto soffermarmi soprattutto su uno di questi, che sottolineo per primo.

Consumare più calorie correndo sulla spiaggia

Approfitta per correre in spiaggia in coppia.

Consumi più calorie se cori sulla spiaggia? La risposta potrebbe essere sì.

Questo perché il terreno soffice offre una resistenza che i muscoli della parte inferiore del corpo devono superare per continuare ad avanzare: la produzione di forza muscolare necessaria per sostenere, spingere e controllare l’equilibrio del corpo e muovere le estremità.

È abbastanza probabile che, oltre a consumare più calorie, il grado di disidratazione sia maggiore a causa dei raggi solari…

Vediamo altri possibili benefici del correre sul bagnasciuga?

  • Antistress: Ha un effetto di isolamento totale. Un ambiente naturale, da soli e facendo un sano esercizio.
  • Migliora la respirazione: Inalerai aria molto più pura, allontanandoti dall’inquinamento dei centri urbani.
  • Rafforza le caviglie: Contrariamente al movimento sulla superficie dura, il movimento sulla sabbia fa sì che il piede sposti la sabbia, con conseguente lavoro esterno aggiuntivo, che rafforzerà le caviglie.
  • Allenamento completo: La sabbia può essere lo spazio perfetto per fare esercizi direzionali. Inoltre, evidenzia il lavoro sul sistema propriocettivo, poiché è una superficie instabile.
  • Sfida: Può essere una bella sfida, almeno all’inizio, correre di fronte alla grande quantità di terreno e persino vederci un po’ imbarazzati. Sembra che siamo in mezzo al deserto.

Come si deve correre sulla spiaggia

Da amanti dello sport, correre in spiaggia può generare tutti i benefici che ho precedentemente evidenziato.

Come correre sulla spiaggia?

Noi di HSN ti spieghiamo come correre sulla spiaggia.

Possiamo fare diverse sessioni a settimana, anche se non dovrebbe richiedere più di 25 o 30 minuti.

A causa dell’inclinazione della spiaggia, è consigliabile correre in una direzione e tornare utilizzando lo stesso tempo nella direzione opposta. In questo modo eviteremo dolori biomeccanici: anca, lombare, ecc.

Nel caso di atleti o sportivi che cercano una preparazione esauriente per determinati eventi, la corsa in spiaggia, se non come riposo attivo o come strategia di rafforzamento muscolare, sarebbe perfettamente valida, ma non di regola.

Correre sulla spiaggia scalzi o con scarpe da ginnastica?

Se comprendiamo che la nostra biomeccanica è soggetta a continui adattamenti all’ambiente attraverso il quale ci muoviamo, dobbiamo tenerne conto quando vogliamo eseguire un esercizio su una superficie attraverso la quale non siamo abituati a muoverci.

Quindi, se di solito corri sempre su una superficie piana e dura con i piedi dentro una scarpa da corsa, la cosa normale, se da un giorno all’altro passi alla corsa a piedi nudi e su una superficie irregolare e più morbida, è che tu finisca per ferirti.

Correre sulla spiaggia con o senza scarpe da ginnastica?

Tu preferisci correre scalzo o con le scarpe da ginnastica?

Non sarai solo suscettibile a possibili distorsioni della caviglia, ma anche a tendinite al ginocchio, fasciosi plantare, problemi al tendine di Achille e persino dolori muscolari.

Pertanto, prima di sottoporsi a uno stimolo così impegnativo senza aver preventivamente adattato la propria struttura e la sua funzione a questo nuovo ambiente, assicuratevi di effettuare un primo contatto semplicemente camminando qualche giorno prima di iniziare a correre.

Consigli per correre sulla spiaggia

Disidratazione per la corsa

Prendi nota per goderti la tua corsa sulla sabbia sulla spiaggia, che sia estate o meno…

  • Il momento migliore per andare a correre sarebbe la mattina presto, evitando così l’affollamento di persone (soprattutto in estate), e si può anche iniziare la giornata facendo esercizio fisico.
  • Puoi anche scegliere di correre al tramonto. Quello che dovresti evitare è di andare a correre, in spiaggia o meno, nelle ore centrali della giornata a causa dell’alta temperatura insieme al grado di umidità, poiché si innescherà la disidratazione.
  • Ti do il miglior consiglio per finire l’allenamento in spiaggia? Fai un bagno! Ti toglierà il caldo di dosso e potrai anche approfittare per fare delle bracciate in acqua, già in maniera più piacevole.
  • Lascia che la colonna sonora del tuo allenamento sia il mare.
  • Fai la tua corsa lungo la riva, con l’acqua sopra le caviglie.
  • Puoi anche alternare la corsa lungo la riva sulla sabbia bagnata e la camminata veloce sulla sabbia asciutta. È un allenamento a intervalli ad alta intensità: fai sprint sulla sabbia più compatta e il recupero (sì, con qualche difficoltà) sulla sabbia soffice. Sarebbe anche un’opzione progressiva (senza sprint) per chi inizia a correre sulla spiaggia.

E soprattutto, goditi lo sport, la natura e il mare!

Voci Correlate

  • Altri esercizi perfetti da svolgere sulla spiaggia. Leggere qui.
  • Hai intenzione di smettere di allenarti quest’estate? No! Lasciati consigliare con questo post.
  • Attenzione agli allenamenti al caldo! Qui trovi le migliori raccomandazioni.
Valutazione Correre sulla Spiaggia

Contatto con la Natura - 100%

Rafforzamento Muscolare - 100%

Consumo di Calorie - 100%

Motivante - 100%

100%

Valutazione HSN: 5 /5
Content Protection by DMCA.com
Su Javier Colomer
Javier Colomer
Con il motto “Knowledge Makes Stronger” Javier Colomer espone la sua più chiara dichiarazione di intenti per esporre le sue conoscenze e la sua esperienza all’interno del panorama Fitness. Il suo sistema di allenamento BPT lo conferma.
Vedi Anche
Fartlek: Che cos’è, Tipi e Come Eseguirlo
Fartlek: Che cos’è, Tipi e Come Eseguirlo

Ti spiego nel dettaglio cos’è l’Allenamento di tipo Fartlek, come eseguirlo, i vantaggi e vari …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *