Aminoacidi Essenziali (EAA) – Perché Assumerli?

Aminoacidi Essenziali (EAA) – Perché Assumerli?

Gli aminoacidi essenziali (EAA) sono un elemento determinante per la costruzione della massa muscolare.

Inoltre, dobbiamo consumarli per evitare di soffrire di una malattia da carenza associata al loro deficit.

Sappiamo che gli aminoacidi sono qualcosa di simile alle proteine, ma avevamo parlato anche di aminoacidi a catena ramificata, aminoacidi isolati, come la leucina, che avevamo detto essere la chiave metabolica che avvia il processo di anabolismo muscolare.

Potresti essere un po’ confuso in questo momento, giusto? Non preoccuparti che in questo articolo ti darò le informazioni in modo da sapere come distinguere gli aminoacidi essenziali da altre fonti proteiche, imparare come consumarli e come beneficiare dei loro effetti

Che cos’è un aminoacido?

Gli aminoacidi sono l’unità strutturale e funzionale minima delle proteine e sono i composti che vengono assorbiti nell’intestino per la circolazione sanguigna.

  • Quindi le proteine sono formate da aminoacidi? Esatto!
  • E gli aminoacidi sono davvero le molecole che usiamo dalle proteine che consumiamo, giusto? Sì, stai iniziando a capire.

Le proteine che consumiamo vengono idrolizzate, cioè scomposte, da enzimi che vivono nel nostro stomaco e nel nostro intestino chiamati proteasi, che rilasciano gli aminoacidi e quindi possono ora attraversare la barriera epiteliale degli enterociti, che è responsabile della regolazione il passaggio di sostanze nel sangue.

cos'è un aminoacido
Figura I. Struttura molecolare di un aminoacido, un peptide e una proteina; Strutture sequenziate dalla minore alla maggiore complessità. Recuperato da: https://www.peptidesciences.com/glossary/peptides-vs-proteins/

Peptidi

C’è un passaggio intermedio: possiamo consumare o degradare le proteine in modo tale da generare peptidi

Un peptide non è altro che una (corta) catena di aminoacidi che può essere assorbita nella barriera intestinale di cui abbiamo parlato prima, per una via diversa rispetto agli aminoacidi. Comunque… quando raggiungono il sangue, anche i peptidi sono già stati disciolti e arrivano sotto forma di aminoacidi liberi.

peptidi di aminoacidi

Figura II. Distribuzione di oligopeptidi e aminoacidi liberi in una cellula epiteliale intestinale (enterocita) e loro trasporto nel sangue. Gli aminoacidi entrano nella cellula attraverso trasportatori dipendenti dal sodio e gli oligopeptidi vengono trasportati attraverso trasportatori dipendenti dall’idrogeno (pepT1) e degradati dalle peptidasi all’interno della cellula, per ottenere aminoacidi che possono passare nel sangue. Recuperato da: https://schoolbag.info/chemistry/mcat_biochemistry/74.html

Con questa sezione voglio che ti sia chiaro che in linea di massima, proteine, peptidi e aminoacidi sono sostanze azotate che sono correlate tra loro, infatti sono “uguali” e differiscono solo per la presenza o assenza di legami tra loro aminoacidi

Come si distribuiscono nell’organismo?

Nell’organismo abbiamo un totale di 20 aminoacidi che compongono le diverse proteine presenti nel nostro corpo

Il nostro corpo preferisce sempre manipolare piccole molecole di qualsiasi origine, poiché è più facile per questo. Quindi, come appena detto, nel sangue circolano solo aminoacidi liberi e non catene di aminoacidi; questa reazione è chiamata “catabolismo” o reazione ossidativa.

Anabolismo e catabolismo
Figura III. Descrizione grafica schematizzata dei processi di catabolismo e anabolismo. Recuperato da: http://agrega.juntadeandalucia.es/repositorio/22122016/d1/es-an_2016122212_9125611/2_anabolismo_y_catabolismo.html

Tuttavia, il corpo vuole utilizzare quegli aminoacidi. Alcuni sono utilizzati per funzioni metaboliche e “scompaiono”, si degradano e le loro scorie vengono eliminate principalmente attraverso l’urina e il sudore.

Altri, invece, sono usati per riparare e costruire strutture, per le quali l’organismo spende energia per unire questi aminoacidi che sono stati precedentemente scomposti e formare nuove proteine su richiesta;

Questa reazione si chiama “anabolismo”: stiamo parlando della sintesi proteica muscolare

Che cosa vuol dire “essenziali”?

Finora abbiamo parlato di aminoacidi, ma cosa sono gli aminoacidi essenziali?

Un nutriente essenziale è un composto organico o inorganico che dobbiamo consumare attraverso l’assunzione di alimenti, perché se non lo facciamo, il nostro corpo non ha gli strumenti per crearlo da solo e il suo deficit a lungo termine ci farebbe ammalare.

Dei 20 aminoacidi che abbiamo menzionato in precedenza, 9 sono essenziali, e sono:

Leucina, Isoleucina, Valina, Lisina, Metionina, Treonina, Triptofano, Istidina e Fenilalanina

A loro volta, i primi 3 che sono stati precedentemente menzionati sono i ben noti aminoacidi a catena ramificata o BCAA (Branched-Chain Amino Acids).

Gli aminoacidi essenziali si trovano in praticamente tutti gli alimenti che contengono proteine.

Tuttavia, non tutte le proteine sono uguali; attualmente il modello proposto per determinare la qualità di una proteina si basa sulla quantificazione di una serie di criteri di qualità, tra cui il valore biologico (Hoffman & Falvo, 2004).

Il valore biologico è un valore numerico che classifica la qualità di una proteina in base alla sua presenza o assenza di alcuni aminoacidi essenziali.

AminoacidiPolloEvoeaasSoia
Leucina1,827,32,4
Isoleucina0,98,51
Valina12,21
Lisina2,213,93,1
Metionina22,10,9
Treonina18,50,8
Triptofano2,10,072
Istidina0,72,21,6
Fenilalanina0,82,11,62

Tabella I. Confronto del profilo aminoacidico tra petto di pollo, semi di soia ed EvoEaas (espresso/100 g. di prodotto) (Bernard, Mahungu & Eric, 2018; Srinivas et al. 2015)

Come puoi vedere, 100g. di EvoEAA forniscono significativamente più aminoacidi essenziali rispetto alla principale fonte di proteine animali (pollo) e vegetali (soia).

Quindi per ricevere la quantità di aminoacidi essenziali equivalente a 100 g di questi prodotti basterebbe consumare circa 10g di EvoEAA, che è un importo vicino alla massa raccomandata per un servizio (13.5 g)

Come si ottengono gli aminoacidi essenziali?

Quindi, sappiamo già cosa sono gli aminoacidi, le loro somiglianze e differenze rispetto ad altre forme proteiche, ma da dove si ottengono gli aminoacidi essenziali?

Nella maggior parte dei casi, le marche di integratori ottengono aminoacidi, sia essenziali che ramificati, da un processo che utilizza i peli o le piume di alcuni animali per l’estrazione.

Questo può comportare dilemmi etici per il consumatore ed è per questo che da HSN otteniamo i nostri aminoacidi attraverso un processo di fermentazione vegetale mediato dagli enterobatteri.

Quindi il nostro prodotto è adatto al consumo da parte dei vegani (poiché non contiene alcuna fonte di origine animale) ed è adatto ai celiaci.

Perché dovremmo consumare aminoacidi essenziali?

Gli aminoacidi svolgono nell’organismo le stesse funzioni delle proteine, poiché in realtà, come abbiamo spiegato sopra, derivano da esse.

Gli aminoacidi sono sostanze che si utilizzano come componenti:

  • Strutturali
  • Contrattili
  • Co-Catalizzatori di reazioni metaboliche (aiutano il metabolismo)
  • Trasportatori e riserve (ad esempio di acidi grassi)
  • Riconoscimento e difesa cellulare (anticorpi proteici)
  • Genetica
  • Energetica (in casi estremi)

Queste funzioni sono condivise con le proteine, poiché sono ancora un insieme di aminoacidi legati tra loro da legami peptidici. Vuoi sapere in quali casi gli aminoacidi essenziali in forma libera sono più interessanti delle proteine? Allora continua a leggere!

Le proteine hanno bisogno di un processo di degradazione per il loro passaggio attraverso il tratto gastrointestinale mediante l’azione di una serie di enzimi proteolitici.

Processo di degradazione delle proteine in aminoacidi
Figura IV. Processo di degradazione delle proteine in aminoacidi. Gli organi sono rappresentati in rosso, gli ormoni in blu e gli enzimi in verde. Recuperato da: https://pharmaxchange.info/2013/07/digestion-of-dietary-proteins-in-the-gastro-intestinal-tract-gi-tract/

Come puoi vedere, c’è un lungo processo da quando mangi una fonte proteica, fino a quando i suoi aminoacidi raggiungono il tuo sangue per essere metabolizzati nel fegato e utilizzati per l’ampia varietà di funzioni sopra menzionate.

Questo processo di degradazione e assorbimento dei suoi aminoacidi è necessario, ma comporta un investimento di tempo, che a seconda della fonte proteica utilizzata sarà maggiore o minore; Va tenuto presente che la co-assunzione di altri macronutrienti insieme a proteine (carboidrati o grassi) può o meno influenzare il loro processo di digestione, ma in nessun caso pregiudica il potenziale anabolico della proteina ingerita (Gorissen et al., 2014; Gorissen et al., 2017).

Ma potrebbe esserci un momento in cui sei interessato a fornire un apporto quasi immediato di aminoacidi al flusso sanguigno, giusto? In modo che siano rapidamente disponibili per le loro funzioni.

È qui che entrano in gioco gli aminoacidi essenziali in forma libera e il loro consumo attraverso l’integrazione, poiché la risposta che generano nel corpo è (logicamente) una concentrazione molto più alta di aminoacidi nel sangue molto più velocemente.

Concentrazione di aminoacidi nel plasma
Figura V. Cambiamenti nella concentrazione di aminoacidi nel plasma sanguigno dopo il consumo di aminoacidi essenziali in forma libera (linea tratteggiata) o la stessa quantità di aminoacidi essenziali da una proteina completa (linea continua). (Gropper & Acosta, 1991 citato in MacDonald et al., 2019)

Integratore di Aminocidi Essenziali

È un integratore ideale per:

  • Rompere lo stato di digiuno e fai un rapido apporto di aminoacidi, soprattutto se ti alleni al mattino.
  • Come pre-allenamento per garantire un rapido rilascio di aminoacidi nel sangue.
  • Come intra-allenamento per fornire aminoacidi mentre eseguiamo esercizio fisico, che è un momento in cui il flusso sanguigno splancnico è ridotto fino a un 80% (Qamar, 1987 citato in De Oliveira, Burini & Jeukendrup, 2014), facendo sì che la nostra capacità digestiva si riduca drasticamente in questo periodo.
  • Nelle persone con sindrome dell’intestino irritabile (SII), sindrome da proliferazione batterica intestinale (SIBO), o altre patologie caratterizzate da permeabilità intestinale; poiché il consumo di aminoacidi liberi elimina l’attività enzimatica necessaria alla degradazione delle proteine.
  • Nelle persone che utilizzano protocolli di digiuno per migliorare i sintomi digestivi derivano generalmente da un volume con un elevato apporto calorico.

Quando devo assumere gli aminoacidi essenziali?

Gli aminoacidi essenziali possono essere consumati in qualsiasi momento della giornata, poiché il loro assorbimento è molto rapido e per scopi pratici agiscono come delle proteine.

Il momento perfetto per la loro assunzione è quando sfruttiamo il loro profilo libero rispetto al consumo di una proteina del latte, ad esempio, che presenta la matrice completa dell’alimento.

Quindi, vicino all’allenamento (pre/intra-/post-), a digiuno o anche tra i pasti.

Bibliografia

  1. de Oliveira, E. P., Burini, R. C., & Jeukendrup, A. (2014). Gastrointestinal complaints during exercise: prevalence, etiology, and nutritional recommendations. Sports Medicine (Auckland, N.Z.), 44 Suppl 1(Suppl 1), S79-85.
  2. Gorissen, S. H. M., Burd, N. A., Hamer, H. M., Gijsen, A. P., Groen, B. B., & van Loon, L. J. C. (2014). Carbohydrate coingestion delays dietary protein digestion and absorption but does not modulate postprandial muscle protein accretion. The Journal of Clinical Endocrinology and Metabolism, 99(6), 2250–2258.
  3. Gorissen, S. H. M., Burd, N. A., Kramer, I. F., van Kranenburg, J., Gijsen, A. P., Rooyackers, O., & van Loon, L. J. C. (2017). Co-ingesting milk fat with micellar casein does not affect postprandial protein handling in healthy older men. Clinical Nutrition (Edinburgh, Scotland), 36(2), 429–437.
  4. Hoffman, J. R., & Falvo, M. J. (2004). Protein – Which is Best? Journal of Sports Science & Medicine, 3(3), 118–130.
  5. MacDonald, A., Singh, R. H., Rocha, J. C., & van Spronsen, F. J. (2019). Optimising amino acid absorption: essential to improve nitrogen balance and metabolic control in phenylketonuria. Nutrition Research Reviews, 32(1), 70–78.
  6. Oloo, B., S., M., Kahi, A., & Amonsou, E. (2018). Quantity and Functionality of Protein Fractions Isolated from 3 Ecotypes of Indigenous Chicken in Kenya. Food Science and Nutrition Studies, 2, 70.
  7. Rayaprolu, S., Hettiarachchy, N., Horax, R., Satchithanandam, E., Chen, P., & Mauromoustakos, A. (2015). Amino Acid Profiles of 44 Soybean Lines and ACE-I Inhibitory Activities of Peptide Fractions from Selected Lines. Journal of the American Oil Chemists’ Society, 92(7), 1023–1033.

Voci Correlate

  • Se vuoi saprne di più su quando assumere gli aminoacidi, clicca qui
  • Ti siete mai chiesti se sia meglio assumere gli Aminoacidi in polvere o in compresse? Clicca qui per conoscere la risposta.
  • Cosa pensi sia meglio: assumere aminoacidi o proteine? Qui ti lasciamo la nostra opinione.
  • Per maggiori informazioni sull’aminoacido leucina, leggi il seguente post
  • Ulteriori informazioni sugli Aminoacidi Ramificati o Branched-Chain Amino Acids
Valutazione Aminoacidi Essenziali

Che cosa sono - 100%

Benefici - 100%

Quando assumerli - 100%

Raccomandazioni - 100%

100%

Valutazione HSN: Ancora Nessuna Valutazione !
Content Protection by DMCA.com
Su Alfredo Valdés
Alfredo Valdés
È specializzato in fisiopatologia metabolica e negli effetti biomolecolari dell'alimentazione e dell'esercizio fisico.
Vedi Anche
metionina
Metionina: Tutto quello che devi Sapere su questo Aminoacido

Oggi parliamo della Metionina, e ti spieghiamo tutte le particolarità di questo aminoacido essenziale.  Indice1 …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.