Consigli per scegliere le scarpe da corsa

Consigli per scegliere le scarpe da corsa

Analizziamo i consigli per scegliere le scarpe da corsa!

Come già sappiamo, il comportamento del piede in un esercizio biologico come la corsa è molto importante, poiché è l’unica base di appoggio e trasferimento di forze verso il terreno che dobbiamo muovere.

Quindi, è necessario che le calzature che utilizziamo siano le più appropriate e si adattino bene alle nostre esigenze

Le scarpe da corsa non sono correttive… però aiutano

Forse è di maggiore importanza che la nostra scelta sia orientata più al comfort e al terreno su cui corriamo abitualmente, che alla nostra stessa impronta.

E dico il secondo perché se le posizioni delle nostre articolazioni e delle strutture principali piedi, ginocchia, fianchi, gabbia toracica e sistema scapolare sono correlate, nel momento in cui una di esse entra disfunzione prodotta da qualsiasi compensazione funzionale, questo interferirà con il posizionamento e la funzione degli altri.

Tipo di passo

Con questo non intendo dire che al momento non dobbiamo tener conto se siamo pronatori o supinatori nella scelta, ma se sappiamo che la causa di quell’inclinazione del piede, probabilmente è data da alcuni compensazione muscolare e/o strutturale, che provoca la modifica di detta inclinazione.

Tipo passo

Questo è il motivo per cui non dovremmo pensare che una scarpa perfettamente adattata alla nostra impronta ci libererà da possibili futuri infortuni, anche se almeno il rischio di subirli è ridotto al minimo

Secondo me non ha senso che in generale la natura causi questi “fallimenti” nell’anatomia umana, ecco perché se ti capita, anche alla nascita, è perché c’è qualche alterazione di altre strutture muscolo-scheletriche

Di che cosa dobbiamo tener conto quando scegliamo le nostre nuove scarpe da corsa?

Una cosa è chiara, ed è che se veniamo in questo mondo senza niente ai piedi, significa che essi sono pronti a funzionare così come sono, il che non significa che per adattarsi al nostro stile di vita, li proteggiamo dentro una scarpa, ovviamente.

Il problema nasce quando iniziamo a decontestualizzare la natura morfologica della loro struttura indossando delle scarpe, che non ci offrono affatto l’ergonomia di cui abbiamo bisogno:

Per ergonomia intendiamo il design degli strumenti in modo che corrispondano alle caratteristiche fisiologiche, anatomiche, psicologiche e alle capacità dell’utente

Un chiaro esempio è che se un tacco non cresce naturalmente sul tallone, non è quindi compresa la necessità di acquistare scarpe che abbiano una suola più alta nella parte posteriore rispetto a quella anteriore, provocando direttamente lo spostamento in avanti del nostro centro di gravità, qualcosa di innaturale.

E attenzione, sicuramente ci sono persone che hanno bisogno di quell’inclinazione perché per loro è più comodo durante la corsa e/o evita certi fastidi alle articolazioni, ma alla fine della giornata è per accogliere le disfunzioni per non soffrire dolore

Passo neutro

Sebbene tutti noi, in misura maggiore o minore, soffriamo di alterazioni funzionali differenti e questo si traduce in modi diversi di correre, non significa che debba essere così, poiché siamo tutti la stessa specie formati con gli stessi pezzi .

Correre

Ecco perché trovo importante che, sebbene adattiamo le scarpe alle nostre particolari esigenze anatomiche, la tendenza nel tempo è la neutralità

Se questo implica fare un lavoro separato per correggere queste disfunzioni, molto meglio, oltre a questo guadagneremo in tecnica e prestazioni

Scegli le scarpe in base alle tue esigenze

Tornando all’argomento in questione, in generale si guarda sempre che sia un design accattivante, di un marchio famoso e in molti casi che sia di moda e non importa se lasciamo loro una fortuna, e questo non è male ma alla fine E dopotutto compriamo le scarpe per uno scopo specifico e vogliamo che svolgano correttamente la loro funzione e ci facciano godere ciò che ci piace:

correre.

Ecco alcuni buoni suggerimenti da prendere in considerazione quando le scegli

Consigli per comprare scarpe da corsa

Scegli un negozio specializzato

I commessi sono ben informati e sapranno consigliarti in base alle tue caratteristiche anatomiche e alle tue particolari esigenze particolari

Un buon esperto osserverà la forma dei tuoi piedi e terrà conto di alcune caratteristiche come il tuo peso, quale superficie usi per correre e quanti chilometri fai in una settimana.

Modelli scarpe

Sentiti libero di provare diversi modelli, anche di marche diverse, finché non trovi quello più comodo per te

Con queste premesse il commesso potrà consigliarti il modello in termini di stabilità, ammortizzazione, flessibilità e peso della scarpa, tenendo conto che maggiore è il grado di protezione, maggiore è il peso

Non dovrebbero essere né troppo strette né troppo larghe

Devi avere mezzo centimetro tra il dito più lungo e la punta della scarpa

Se la punta della scarpa è troppo stretta, le dita saranno compresse causando problemi alle unghie, mancanza di stabilità, surriscaldamento, ecc. Se invece la punta è troppo larga, potrebbero comparire delle vesciche.

Non dimenticare che tutte le scarpe sono prodotte in serie e a volte i piedi non sono conformi a misure standardizzate.

Piedi

Quindi devi essere paziente e anche se hai i piedi molto larghi o un ponte molto pronunciato ci saranno sempre delle scarpe adatte a te

Prova a cammina con le scarpe addosso nel negozio per essere in grado di percepire se ti senti a tuo agio e se le scarpe hanno qualche parte o difetto che potrebbe infastidirci

Le calzature devono sempre essere provate su entrambi i piedi

Perché ce n’è sempre uno più grande dell’altro

Se i tuoi piedi sono irregolari, dovresti sempre farti guidare dalla misura del piede più grande e se la scarpa sull’altro piede non si adatta, puoi sempre usare un paio di solette (anche se non sono un loro fan) o un calzino più spesso.

Non lasciarti mai influenzare dalla marca delle scarpe o dal design dato che devi solo scegliere quelle più adatte alle tue esigenze

Scegli il tipo di allacciatura più appropriato

A seconda dell’altezza del collo del piede sarà meglio un tipo di allacciatura o un altro: in scala, incrociate all’esterno, incrociate all’interno, saltando alcuni occhielli, in modo che le scarpe da corsa tengano bene il piede, senza crearci indebite pressioni.

Regolare stringhe scarpe

Se indossi scarpe con molta inclinazione, cerca di adattarti progressivamente ad alcune scarpe con la suola sempre più piatta, senza differenza di altezza tra punta e tallone

Ci auguriamo che questi suggerimenti ti aiutino a trovare le scarpe da corsa più adatte alle tue circostanze e che nulla interrompa la tua corsa!

Voci Correlate

Valutazione Consigli per Scegliere le Scarpe da Corsa

Negozio specializzato - 100%

Provare su entrambi i piedi - 100%

Vestibilità ottima - 100%

Allacciatura - 100%

100%

Valutazione HSN: 5 /5
Content Protection by DMCA.com
Su Carlos Sánchez
Carlos Sánchez
Carlos Sánchez è un appassionato della nutrizione e dello sport. Diplomato in Nutrizione Umana e Dietetica, cerca sempre di dare un senso pratico ed applicabile alle diverse teorie.
Vedi Anche
Test della Navetta di Léger
Test della Navetta di Léger: Che cos’è, Come eseguirlo e Interpretare i risultati

Il Test della Navetta è una delle prove sul campo più utilizzate nell’ambito del condizionamento …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *