Creatina Etil Estere

Creatina Etil Estere

La creatina continua in testa fra gli integratori che offrono i maggiori risultati, in quanto ad aumento di forza e resistenza muscolare, così come contribuisce all’aumento della massa muscolare.

La creatina è diventata un componente basilare nei piani di integrazione della maggior parte degli atleti.

Vi sono attualmente alcune versioni di creatina che stanno cercando di superare l’originale, dato che cercano di approfittare di nuovi sistemi di assorbimento aggiungendo certe sostanze al principio attivo.

L’estere etilico di creatina è una delle forme più popolari di queste “innovazioni” e continua ad essere una delle più vendute al giorno d’oggi

Cos’è la Creatina Etil Estere?

La creatina Etil Estere (CEE) è il monoidrato di creatina al quale è stato aggiunto un estere. Gli esteri sono composti organici formati da un processo chiamato esterificazione, nel quale l’alcool e l’acido carbossilico insieme formano un estere.

L’estere che aderisce alla creatina permette di aumentare l’assorbimento della stessa, che richiederà minore quantità di creatina monoidrato per ottenere gli stessi risultati

Cos'è la Creatina Etil Estere?

La creatina è uno degli integratori sportivi più popolari e disponibili. Il suo nombre chimico è acido metil guanido-acetico, formato dagli aminoacidi arginina, metionina e glicina

CEE o Creatina Etil Estere fu sviluppata, brevettata e autorizzata attraverso UNeMed, l’entità di trasferimento di tecnologia del Centro Medico della Università del Nebraska

Per cosa si utilizza la Creatina Etil Estere?

L’estere etilico di creatina (CEE) è un derivato dell’integratore nutrizionale creatina monoidrato utilizzato come aiuto per le prestazioni atletiche in sport e attività fisiche di alta esigenza.Creatina Etil Estere e Attività Sportive

È relazionata anche con lo sviluppo muscolare nel culturismo, o anche per qualsiasi persona che cerchi un supporto per migliorare la propria composizione corporea

La creatina è la fonte di combustibile per il sistema energetico ATP (Adenosina Tri-Fosfato) o sistema dei fosfageni, particolarmente rilevante per l’esercizio e gli sport di marcato carattere esplosivo e anaerobico: sollevamento pesi, corsa e sprint, salti…

Attraverso l’integrazione con creatina si cerca di aumentare l’immagazzinamento di fosfocreatina (PCr) muscolare

Contrazioni muscolari nell'esercizio ad alta intensità

Questa molecola è l’incaricata di servire come moneta di scambio energetico durante le contrazioni muscolari nell’esercizio ad alta intensitá

La creatina è l’integratore sportivo più popolare nel mercato, superata solo dalla Whey Protein. I suoi benefici sulle prestazioni sono ampiamente riconosciuti, ed hanno portato all’adozione da parte di molti atleti come il loro “integratore preferito”

Fonti di Creatina

La creatina si produce in modo naturale nel nostro corpo (nell’ordine di 2g giornalieri approssimativamente).

Ma è possibile incontrarla anche in altre fonti alimentari, come carne o pesce

Fonti di Creatina

Il fegato, il pancreas e i reni sono i principali organi incaricati della sua sintesi 

Con frequenza, si consiglia la somministrazione di integratori di creatina per atleti agonisti. Può essere benefica anche a coloro che tendono ad avere una dieta bassa in  prodotti di carne, come i vegetariani

Effetti della Creatina

A livello sportivo, gli effetti che si cercano utilizzando la creatina sono:

  • Aumentare la forza
  • Aumentare la resistenza muscolare e ritardare la fatica
  • Aiutare a guadagnare massa muscolare (ipertrofia)
  • Accelerare la fase di recupero

Effetti della Creatina

Un effecto secondario comune dell’integrazione con creatina è vedere i muscoli “più pieni”

La creatina, in particolare quella monoidrata, attrae acqua verso i muscoli, che può condurre ad un adattamento allo stiramento della fascia

Quali sono le Proprietà della Creatina Etil Estere?

L’aggiunta di un estere al monoidrato di creatina ha due obiettivi: aumentare l’assorbimento della stessa ed eliminare il gonfiore e la disidratazione, due effetti collaterali spesso associati all’uso di monoidrati.

Creatina Etil Estere

L’Etil Estere è una opzione meno frequente, utilizzata dagli atleti che non hanno visto risultati assumendo la creatina monoidrato

Un’altra differenza fondamentale tra questi due tipi di creatina è il meccanismo di trasporto. Il monoidrato è un prodotto semi-lipoico, il che significa che utilizza il grasso come meccanismo di somministrazione. L’esterificazione delle sostanze aumenta le loro capacità lipoiche – quindi la CEE – utilizzerà il grasso in modo più efficiente per penetrare nella parete cellulare ed esercitare il suo effetto sulla funzione cellulare.

Si richiede una dose più bassa di CEE (pertanto maggiore efficenza), ma il tasso di assorbimento sarà ancora maggiore… come dice la teoria.

Tra i suoi possibili vantaggi figurerebbero:

  • Senza necessità di fase di carica
  • Minore ritenzione idrica (effetto “bloated”)

Sono solo Vantaggi quelli della Creatina Etil Estere?

Esistono pochissimi studi realizzati con CEE, essendo utilizzati, quelli realizzati sul monoidrato, come base per appoggiare i suoi benefici. Uno dei punti più critici che si trova legato con la creatina etil estere, è appunto, il grado di utilizzo.

Per questo, in uno studio realizzato: “Gli effetti dell’integrazione con estere etilico di creatina combinata con un allenamento di alta resistenza nella composizione corporea, il rendimento muscolare e i livelli di creatina serica e muscolare”.

Si verificò la quantità totale di creatina etil estere che si sfrutta e quanta viene degradata in creatinina. Questa sostanza è uno scarto della creatina

Le conclusioni dello studio furono:

“Dato che l’integrazione con estere etilico di creatina mostrò un grande aumento nei livelli de creatinina serica durante lo studio senza un aumento significativo nel contenuto di creatina serica e muscolare totale, si può concludere che una gran parte dell’estere etilico della creatina si stava degradando all’interno del tratto gastrointestinale dopo la sua ingestione”

Nonostante questo risultato, gli integratori di creatina etil estere continuano ad essere utilizzati da un buon numero di sportivi, dato che aneddotticamente,  mostrano benefici

Come prendere Creatina Etil Estere?

CEE è disponibile più comunemente come acido cloridrico di estere etilico di creatina (CEE HCl) in forma di capsula o compressa. La forma di assunzione deve essere regolata come specificato nell’etichetta del produttore, essendo consigliata in modo generale, una dose compresa tra 3-6g giornalieri.

Fonti

  1. https://examine.com/supplements/creatine/

Post Correlati

Valutazione Etil Estere

Maggiore assorbimento - 100%

Aumento dei livelli di creatinina - 98%

Aumento del rendimento muscolare - 96%

Rendimento atletico superiore - 100%

99%

Valutazione HSN: 5 /5
Content Protection by DMCA.com
Su Melanie Ramos
Melanie Ramos
Attraverso il Blog HSN, Melanie Ramos espone le conoscenze e i contenuti più attuali, alla portata dei lettori che vogliano imparare.
Vedi Anche
creatina hmb
Creatina e HMB: Meglio Insieme Che Separati

Ti presentiamo una combinazione vincente: Creatina e HMB per ottimizzare i risultati, come dimostra la …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *