Come aumentare la Vitamina D velocemente?

Come aumentare la Vitamina D velocemente?

Avrai sicuramente sentito dire mille volte che le vitamine sono necessarie per crescere forti e sani. Nel caso della vitamina D, ci si trova di fronte ad un incredibile “generatore” di salute che fino ad ora era stato correlato allo stato ottimale delle ossa, ma del quale si scoprono ogni giorno sempre più virtù che lo collegano al buon funzionamento del corpo. Ma sai come aumentare i livelli di vitamina D nel tuo corpo?

Per questo motivo, dovresti prestare attenzione ai segnali per verificare la presenza di livelli di vitamina D bassa (ulteriori informazioni). In tal caso, niente panico perché ti mostreremo il repertorio di armi che hai in mano per aumentare i livelli di questo ”must have” del tuo corpo. Iniziamo!

Quali benefici ti offrono il sole e la vitamina D?

Come aumentare la Vitamina D?

Sapevi che la principale fonte di vitamina D non viene ingerita? Ebbene, è così, perché se provassi a farlo, dovresti dare un morso al Sole stesso!

Stai pensando di aumentare i tuoi livelli di vitamina D? Lascia che ti diciamo che ci sono diversi modi per ottenerlo. Andiamo con i principali!

Conosci i fattori che influenzano la produzione di vitamina D attraverso il Sole

Potresti averlo già immaginato. In estate è più facile. All’aria aperta e in costume da bagno il tuo corpo è in grado di produrre in meno di un’ora una quantità di vitamina D equivalente a 10.000 o 20.000 UI (Unità Internazionali).

Produrre vitamina D attraverso la luce è molto più vantaggioso che ingerirlo attraverso il cibo, poiché i livelli ematici vengono mantenuti più a lungo rispetto a quando ingeriti per via orale.

Tuttavia, abbiamo già detto che questo non è sempre possibile, quindi ricorrere a cibi ricchi di vitamina D e integratori è il modo migliore per alleviarne la carenza. Qui ulteriori informazioni su questa carenza.

Tuttavia, la quantità di vitamina D che il tuo corpo può produrre dalle radiazioni elettromagnetiche sarà soggetta a una serie di fattori (aggiuntivi):

Fattori esterni

  • Latitudine o luogo di residenza
  • Periodo dell’anno
  • Ora del giorno
  • Altitudine
  • Nuvolosità

Fattori personali

  • Tipo di pelle
  • Età
  • Indumenti/area della pelle esposta alla radiazione solare
  • Uso di creme solari
  • Posizione di esposizione alla luce solare (in piedi/sdraiato)

Quali fattori influiscono nell’aumento di vitamina D?

L’ora del giorno e la latitudine in cui si prende il Sole

La quantità di radiazione UV-B del Sole che ti raggiunge dipenderà sia dalle nuvole che dall’angolo del Sole. Più è piatto l’angolo, più lungo è il percorso che i raggi del Sole devono attraversare lungo lo strato di ozono, al fine di produrre radiazioni UV assorbite dal derma.

Angolo di incidenza del Sole sul tessuto cutaneo

La produzione di vitamina D dipenderà anche dall’angolazione con cui la radiazione cade sulla pelle. Per questi scopi, camminare non è come stare sdraiati.

Vuoi generare vitamina D nel miglior modo possibile? Prendi il sole sdraiato sulla spiaggia o in piscina e lo otterrai.

Qual è il modo migliore di prendere il Sole?

I punti chiave per sfruttare al meglio i tuoi bagni di sole e quindi generare vitamina D sono:

  • Determina il tuo livello di protezione. Una volta che la pelle inizia a mostrarsi arrossata dopo l’esposizione al sole, gli effetti negativi dei raggi UV non impiegheranno molto a comparire
  • Pratica un’esposizione progressiva. Se possibile, inizia le prime esposizioni in primavera
  • Prendi il sole tutti i giorni. Quando si avvicina il bel tempo, pianifica la radiazione solare giornaliera per un breve periodo di tempo
  • Prendi il sole quanto più possibile. Non limitare l’abbronzatura al viso e alle braccia per assorbire adeguatamente questa sostanza

Dove si trova la vitamina D? La chiave è nella stella “Re”!

La vitamina D ha la particolarità rispetto alle altre di essere l’unica che non deve essere assorbita attraverso il cibo ma viene prodotta dall’organismo quando si prende il sole.

Per curiosità ti diremo che hai a disposizione un ingegnoso meccanismo che impedisce ad un’eccessiva esposizione al sole di farti produrre un eccesso di vitamina D. Il corpo pone una “barriera” nella produzione di 20.000 UI, da cui, il resto di questa sostanza si decompone in fotoprodotti inattivi.

Uno studio clinico ha dimostrato che sessioni regolari in un solarium possono garantire livelli stabili di 48 ng/ml. Nel caso di persone che non frequentano questi centri, questi livelli si riducono a 14 ng/ml.

Che cosa mangiare per aumentare la vitamina D?

Assicurati di visitare il post dedicato agli alimenti per aumentare la vitamina D. Clicca sul link.

Integratori di vitamina D

La migliore alternativa per fornire al tuo corpo i livelli di cui ha bisogno è assumere integratori alimentari di vitamina D. Questa è l’opzione più sicura, principalmente per coloro che non ricevono luce solare sufficiente o che non vogliono esporre la loro pelle al sole. Puoi trovare questi integratori in diversi formati come capsule, compresse, gocce, barrette, bastoncini o combinazioni di vitamina D e vitamina K2.

Dove prendere il sole per aumentare la vitamina D?

Come prendere il Sole per assorbire la vitamina D?

Ora sai che sei in grado di produrre vitamina D per te stesso. Come? Attraverso la radiazione elettromagnetica del Sole che, arrivando direttamente sulla tua pelle, la produce. Pertanto, il responsabile della bella abbronzatura che si ottiene in estate è l’intensità della radiazione solare UV-B.

Pensi che, date le circostanze, non avrai problemi a mantenere piene le tue scorte di vitamina D? In tal caso non siamo portatori di buone notizie perché la verità è che nella società di oggi le cose non sono così semplici come sembra.

L’accesso all’assunzione necessaria di vitamina D, sebbene l’esposizione alla luce solare dovrebbe essere sufficiente, è complicato dato lo stile di vita delle grandi città e il numero di ore che trascorriamo una giornata confinati in spazi chiusi. E noi spagnoli non se la passiamo affatto male a questo proposito, dal momento che il problema è peggiore nei paesi situati a nord o in aree eccessivamente industrializzate.

Il Sole, la principale fonte di vitamina D

Questa incredibile fonte permette la formazione di vitamina D esponendo il tuo corpo ai raggi UV. Hai la pelle molto chiara? In tal caso, ottieni il massimo contributo durante i mesi estivi esponendoti alla radiazione solare intorno alle 10 del mattino, per 10 o 20 minuti, in costume da bagno e senza protezione solare. Pratica questa routine 3 volte a settimana e i tuoi livelli di questo formidabile carburante per la salute miglioreranno.

Perché senza crema solare? Perché se applichi la protezione solare, la vitamina D non viene prodotta perché blocchi i raggi UV. Infatti, una crema solare con indice di protezione 8 produce un blocco di circa il 95% di questa sostanza essenziale.

Adesso hai capito come aumentare i tuoi livelli di vitamina D? Agisci di conseguenza, fai bagni di Sole e includi nella tua dieta quotidiana alcuni integratori che calzeranno “a pennello” nel tuo corpo.

Voci Correlate

Valutazione Come aumentare i livelli di Vitamina D?

Principale fonte - 100%

Ora e latitudine influiscono sul Sole - 100%

Dove si trova - 100%

Come prenderlo - 100%

100%

Valutazione HSN: 5 /5
Content Protection by DMCA.com
Su José Miguel Olivencia
José Miguel Olivencia
José Miguel Olivencia è un professionista della comunicazione e dello sport. Da sempre ha cercato di unire queste due passioni nelle sue diverse esperienze professionali, come avviene in HSN e sul Blog HSN.
Vedi Anche
Multivitaminico speciale donne
Multivitaminici Speciali Donne

Oggi parliamo dei Multivitaminici Speciali Donne, quali sono le particolarità? Perché un integratore specifico per …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *