Astenia Primaverile: Cos’è e Come si Manifesta?

Astenia Primaverile: Cos’è e Come si Manifesta?

Ti è mai successo che con l’arrivo della primavera inizi ad avvertire sintomi come stanchezza, tristezza, fatica e debolezza fisica e psichica? Di solito, non è nulla di cui preoccuparsi. Si tratta di un fenomeno molto più comune di quel che si pensa ed è un disturbo passeggero che si manifesta con l’arrivo della nuova stagione. Ti spieghiamo tutto quello che devi sapere in questo post sull’Astenia Primaverile. 

astenia primaverile rimedi

Cos’è l’Astenia Primaverile?

La  parola astenia è un termine clinco che indica “debolezza”. Nello specifico, non si tratta di una malattia bensí di un sintomo che può essere legato a malattie organiche o psicologiche, così come da altre cause, tra le quali lo stress e l’eccesso di lavoro.

Di solito, circa il 2% della popolazione può soffrire di “stanchezza” o “astenia” in concomitanza con il passaggio tra inverno e primavera. Questa sesazione può verificarsi unitamente ad altri fattori.

In rifermento a quanto detto, si tratta di un disturbo che può colpire anche le funzioni intellettuali con perdita di memoria, concentrazione o dello stato d’allerta.

Ad ogni modo, l’astenia primaverile non deve preoccuparti troppo, dato che si tratta di una sintomatologia di carattere lieve e temporaneo, che di solito si risolve dopo pochi giorni, senza richiedere alcun tipo di trattamento. Anche se questi sintomi, che affronteremo nel sucessivo paragrafo, hanno degli aspetti in comune con la depressione si differenziano in quanto i sintomi della depressione acuta sono molto più gravi.

cos'è l'astenia primaverile

Quali sono i sintomi e le cause?

Esiste tuttora una discussione relativa al considerare o no, quella che viene chiamata astenia primaverile, come un quadro patologico da trattare. Indipendentemente dalla risposta finale a questa questione, si tende a considerare l’astenia come un disturbo adattativo, quello che è sicuro è che quando arriva la primavera sono molte le persone che accusano i sintomi associati con l’astenia.

Sintomi e campanelli d’allarme

Questi sono i sintomi principali dell’astenia primaverile:

  • Sonnolenza e stanchezza durante il giorno.
  • Mancanza di energia.
  • Alterazioni del sonno e difficoltà ad addormentarsi.
  • Ansia.
  • Irritabilità.
  • Mancanza di appetito.
  • Riduzione dell’appetito.
  • Mal di testa.
  • Mancanza di motivazione.
  • Problemi di concentrazione.
  • Ipotensione arteriosa.

È possibile che ti stia chiedendo quanto durano di solito i sintomi dell’astenia primaverile. Bisogna partire dalla base che il tempo di cui l’organismo ha bisogno per adattarsi alla nuova stagione varia da persona a persona.

In termini generali, si può dire che bisogna attendere circa 2 settimane per la conclusione del processo di adattazione o per l’attenuazione dei sintomi.

sintomi

Cause dell’Astenia Primaverile

Sono ancora sconosciute le cause esatte che provocano l’astenia primverile. Non solo non si conoscono le cause, ma è anche un disturbo che in questo momento non è avallato da nessuna evidenza scientifica, anche se esistono diverse spiegazioni al rispetto.

In questo senso, si pensa che una delle cause che può spiegare questo fenomeno è il cambio metereolgico che si produce ad ogni stagione. Secondo questa teoria, il nostro corpo ha bisogno di adattarsi alle nuove condizioni climatiche e di luminosità, a cui bisogna aggiungere cambi nel tasso di umidità e nella pressione atmosferica.

Al tempo stesso, è possibile che esista una relazione con il cambio dell’ora, dato che questo implica dormire un’ora in meno e modificare gli orari dei pasti, del lavoro e di altre attività.

Alcui esperti sostengono che l’astenia primaverile potrebbe essere una conseguenza della diminuzione delle endorfine, comunemente chiamate “ormoni della felicità”, anche se non sono ancora stati condotti studi che possono dimostrare questa relazione.

In aggiunta a questo, la combinazione di arrivo della primavera con altre patologie come può essere l’allergia al polline, può rappresentare un cocktail che lascia spazio ai sintomi dell’astenia primaverile.

In relazione a quanto detto, tieni presente che tra il 20 e il 25% della popolazione soffre di rinite allergica, e che è probabilmente l’infimmazione può provocare a sua volta fatica e mancanza di motivazione. Alcune ricerche indicano che sia l’allergia che il processo infiammatorio hanno la capacità di interferire con la produzione di alcuni neurotrasmettitori. Non mancano ipotesi che stabiliscono una relazione tra il sistema immunitario e la produzione di serotonina.

Infine, è importante sottolineare che è fondamentale seguire una dieta equilibrata, come vedremo nel paragrafo successivo, con lo scopo di evitare possibili carenze nutrizionali che possono peggiorare la situazione .

infografica-sintomi

6 linee guida per prevenirla

Sì, la buona notizia è che è possibile prevenirla. Per farlo, l’ideale è seguire uno stile di vita ordinato dato che questa è la base per rinforzare il tuo organismo e le tue difese. Se agisci in questo modo, starai evitando i fattori esogeni che possono minare la tua energia.

Segnati queste 6 linee guida basiche per prevenirla!

  1. Segui una dieta equilibrata. La dieta dev’essere variata e arricchita con vitamine e minerali. È importante il consumo di verdure e ortaggi combinati con farinacei (riso, pasta, patate, legumi, ecc.) Non dimenticare gli alimenti di origine animale (pesce, carne e uova). Nello specifico, esistono alimenti che favoriscono la produzione di serotonina, come possono essere i cereali integrali, il pesce azzurro, l’olio di olia, formaggio fresco e semi di girasole.
  1. Mantieni il corpo idratato. Bevi un minimo di due litri d’acqua al giorno, che puoi integrare con succhi e tisane.
  1. Cerca di dormire minimo 8 ore al giorno. Questa è il consiglio standard, anche se devi cercare di dormire minimo 8 ore o le ore necessarie per sentirti riposato.
  1. Adotta un ritmo di vita ordinato. Cerca di mantenere degli orari stabili per andare a dormire e svegliarti, così come per mangiare.
  1. Fai esercizio fisico moderato. La cosa più idonea è farlo al meno 30 minuti al giorno. Le attività all’aria aperta o a contatto con la natura sono più idonee per respirare un po’ di aria fresca, aiutarci a sentire i livelli di energia più pieni e con una migliore predisposizione verso le vicissitudini della vita quotidiana.
  1. Non fumare. Non dovresti nemmeno bere bevande alcoliche, abusare di caffè o di bevande eccitanti.
Può succedere che, nonostante segui passo a passo queste linee guida, compaia l’astenia primaverile. Per questo motivo, di seguito di consigliamo una serie di rimedi e integratori che possono aiutarti ad affrontare questo stato.

Rimedi e integratori che ti aiutano a combatterla

Non dimenticare che esistono alcuni integratori alimentari che possono aiutarti a combattere determinati sintomi dell’astenia primaverile.

Ecco i principali!

  • Multivitaminici. Molto consigliati, dato che aiutano a preservare l’organismo da qualsiasi potenziale carenza di vitamine o minerali essenziali per la salute.
  • Acidi Grassi Omega 3. Apportano numerosi benefici per la salute. Infatti, esistono studi che stabiliscono una relazione tra un maggior consumo di acidi grassi polinsaturi Omega-3 con la riduzione dell’infiammazione, così come dei sintomi della fatica. Oltre a questo, promuovono la salute cardiovascolare, rinforzano il sistema immunitario e promuovono il corretto funzionamento del sistema nervoso.
  • Guaranà, Estratto di Tè verde, Ginseng o Maca. Queste sono alcune delle sostanze naturali con proprietà energizzanti che stimolano il nostro metabolismo e ci rendono più attivi.
  • 5-HTP. Molto benefico anche per il trattamento naturale dei disturbi del sonno e della depressione, dato che si tratta di un composto chimico precursore dei neurotrasmettitori serotonina e melatonina a partire dal triptofano.

rimedi

Alimenti consigliati, i tuoi alleati!

In primavera, il nostro organismo ha bisogno di una forte spinta di energia, quindi non devono mancare sulla nostra tavola i legumi e i cereali integrali, che apportano energia a lungo.

Per questo motvio, ti consigliamo il consumo abituale di:

  • Un bel piatto di lenticchie è un ottimo sostitutivo dei cereali raffinati, il riso e la patata. Inoltre, cosituisce una straordinaria fonte di fibre, vitamine del gruppo B e minerali come il ferro.
  • La quinoa è un superalimento ricco di fibre, magnesio, acido folico, fosforo e manganese, secondo alcuni esperti nel settore, è il cereale con il maggior valore proteico. Infatti, un piatto di quinoa viene assorbito molto lentamente, fornendo energia costante nel tempo. L’acido folico presente aiuta a migliorare la salute cerebrale.
  • Frutta e verdura di stagione. Come apporto di vitamine e minerali che permette di mantenere un ottimo stato di salute. Questo gruppo di alimenti sani aiutano il tuo corpo a disintossicarsi meglio, riducendo la sensazione di pesantezza e apportando freschezza, leggerezza e idratazione, grazie all’elevato contenuto di vitamine e composti fitochimici, indispensabili per il buon funzionamento dell’organismo.

Un’altra eccellente strategia è quella di fare pasti regolari, ogni tre ore evitando in questo modo l'”abbuffata” che può provocare un senso di pesantezza.

Quali sono gli alimenti sconsigliati per l’Astenia Primaverile?

Nel caso in cui vuoi evitare i fastidiosi sintomi dell’astenia primaverile, ci sono una serie di alimenti il cui consumo è da ridurre o evitare. Sono i seguenti:

  • Caffè. La caffeina e gli stimolanti sono alimenti che obbligano il pancreas a produrre elevati livelli di insulina, scatenando un consumo temporaneo di zuccheri troppo elevato. Ricorda che durante un breve periodo di tempo ti darà forza e vitalità. Nonostante ciò, questa sensazione si riduce nel tempo lasciando spazio a sonnolenza e mancanza di energia, dato che il corpo cercherà di compensare l’effetto prodotto dalla caffeina.
  • Bevande alcoliche con un’alta gradazione. Un eccesso di alcol provoca una sensazione di letargo, ostacolando l’agilità fisica e mentale, danneggiando il sistema cardiovascolare oltre a ridurre l’ossigenazione cellulare e soprattutto, quella cellulare.
  • Preparati industriali. Combinare zuccheri, grassi saturi e farine raffinati, ha come conseguenza una sensazione di cedimento nell’organismo, pesantezza, stanchezza generale che incide sulla mancaza di tono vitale.

cause

Esistono persone più propense rispetto ad altre?

Sì. Considerando che l’astenia si manifesta come conseguenza di una difficoltà di adattamento, non c’è da stupirsi se anziani e bambini sono la popolazione più proponesa a soffrirle di questo disturno. In aggiunta a questi, sono specialmente suscettibili tutte quelle persone affette da una patologia cronica o con debolezza a livello di salute.

Bisogna citare il fatto che esistono persone particolarmente vulnerabili in questo senso, ovvero quelle che soffrono di allergia stagionale e che sperimentano un’intensificazione dei sintomi all’inizio della primavera, periodo in cui notano maggior stanchezza e mancanza di energia.

Come distinguerla da altri disturbi legati all’umore

L’insieme dei sintomi descritti come astenia primaverile sono lievi e moderati, oltre che transitori. Infatti, un’intensità anomala, l’associazione con altri sintomi fisici o psichici diversi e di durata eccessiva, sono motivi sufficieti per rivolgerti al tuo medico, che saprà stabilire di cosa si tratta.

Questo perché l’astenia può far parte di una sintomatologia propria di alcuni stati d’animo, ma anche di un gruppo molto vasto di malattie organiche, alcune delle quali molto comuni come l’ipotiroidisimo.

In sintesi, nel caso in cui avverti più stanchezza rispetto al solito, ti senti demotivato o fai fatica a mantenere il ritmo normale del sonno, forse stai soffrendo di astenia primaverile. Tuttavia, se noti che i sintomi persistono nel tempo, rivolgiti al medico, dato che potrebbe trattarsi di un altro problema di fondo.

Valutazione Astenia Primaverile

Cos'è - 100%

Sintomi e Cause - 100%

Linee guida per prevenirla - 100%

Integratori per combatterla - 100%

100%

Valutazione HSN: 5 /5
Content Protection by DMCA.com
Su Melanie Ramos
Melanie Ramos
Attraverso il Blog HSN, Melanie Ramos espone le conoscenze e i contenuti più attuali, alla portata dei lettori che vogliano imparare.
Vedi Anche
Consigli per Non Smettere di Allenarsi
Consigli per Non Smettere di Allenarsi

Vogliamo darti i principali suggerimenti per continuare ad allenarti. Sempre con la massima energia! Raggiungi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *