Che cosa succede se smetto di mangiare carne?

Che cosa succede se smetto di mangiare carne?

Ti sei mai chiesto che cosa succede al tuo corpo quando smetti di mangiare carne?

Questo articolo non ha lo scopo di sollevare un motivo contro il consumo di carne, inoltre, il consumo di carne può essere molto salutare e può far parte di una dieta ben strutturata, ovviamente se ci atteniamo alle carni non lavorate o con cibi lavorati sani.

L’unica cosa in questo articolo è far sapere che può succedere la stessa cosa, possiamo avere una dieta sana ed equilibrata, senza consumo di carne.

Quindi se rispondessimo rapidamente al titolo di questo post “cosa succede al tuo corpo quando smetti di mangiare carne? La risposta sarebbe: NIENTE, ma entriamo nei dettagli ;-).

È necessario mangiare carne?

Ci sono molte persone che difendono che sì, che sia necessario, poiché fornisce una proteina di alto valore biologico, con il suo amminogramma completo, e che ha anche ferro (dell’eme, quello buono), B12, zinco

Alternativa alla carne

Che cosa c’è di certo in tutto ciò?

Oggi è noto, ed è dimostrato da molteplici studi, che possiamo ottenere proteine di alto valore biologico dagli alimenti vegetali.

Prendi i seguenti esempi:

  • Legumi (ceci, fagioli… dalla soia e dai loro processi (tofu, semi di soia strutturati…);
  • Integratori come la proteina isolata (che sia di soia, piselli, canapa…);
  • Qualche tipo di frutta secca.

E, come ciliegina sulla torta, in caso di miscela di alcuni legumi con cereali si ottiene anche proteine complete come la miscela di riso, limitante in lisina, con lenticchie, limitante in metionina, e no, non è necessario mescolarli nello stesso alimento.

La raccomandazione può essere data in modo quasi generico, soprattutto negli atleti, di alzare leggermente le raccomandazioni per il consumo di proteine per limitare forse non tanto l’assunzione di proteine incomplete quanto la sua minore digeribilità, ma con quell’assunzione extra dovrebbe essere sufficiente per ottenere tutto i benefici di una dieta “ricca” di proteine.

Motivi per cui smettere di mangiare carne

Questa sezione potrebbe essere utilizzata per un post stesso, e potremmo dire che potrebbe esserci un motivo per ogni vegetariano, quindi riassumerò il più comune o referenziato.

Cause ambientali

Il bestiame è responsabile delle emissioni dell’effetto serra in misura maggiore rispetto a tutti i modi di trasporto messi insieme.

Il bestiame genera il 65% di protossido di azoto con un enorme potenziale di riscaldamento globale, e che è anche responsabile del 37% del metano prodotto dall’attività umana, oltre al 64% di ammoniaca, una parte fondamentale dalla famosa pioggia acida.

Per la solidarietà

La produzione di carne è molto inefficiente: per ottenere un chilo di proteine dai fagioli serve un diciottesimo di terra, dieci volte meno acqua, nove volte meno carburante, dodici volte meno fertilizzanti e dieci volte meno pesticidi di un chilo di carne.

Se invece del manzo facciamo il paragone con il pollo o le uova, i fagioli sono comunque in media sei volte più efficienti.

Tutto questo continua a sostenere la causa prima, quella ambientale, ma io commento tutto questo all’insegna della solidarietà perché abitiamo un pianeta dove circa 800 milioni di persone non hanno abbastanza accesso al cibo (dati della Fao nel 2014) mentre il resto di noi soffre di cibo.

Con processi più efficienti e una migliore distribuzione del cibo, questo problema sarebbe facilmente risolvibile, o almeno non sarebbe così grave come lo è oggi.

Sfruttamento degli animali

Infine arriveremmo alla causa che di solito è più popolare e “logica”.

Non entrerò nei dettagli qui, normalmente chi vuole le informazioni le trova facilmente, il resto di noi si accontenta (l’ho fatto per molto tempo) di non sapere, o meglio, di non voler sapere.

Mucche alimentate all’aria aperta

Se vuoi esplorare più di questo mondo, entra in siti web come PETA o Animal Equality ma se pensi di trovare video di animali felici che pascolano nei prati verdi o beccano chicchi di mais in bellissimi recinti, dimenticalo.

Faccio solo una riflessione che mi ha fatto chiedere molte cose, pensare alla quantità di animali che mangi, diversi animali, maiale, manzo, pollo… e ora penso a dove sono tutti quegli animali.

Se teniamo conto che in Spagna vengono macellati un po’ più di 50 milioni di maiali all’anno (più degli abitanti), come mai non scendiamo per strada e vediamo i prati pieni di maiali e mucche e polli…

E questo è dovuto al sovraffollamento che soffrono questi animali, alla fine pensare che li abbiamo uccisi non è ciò che mi dà più dolore, mi rende molto più triste pensare che hanno una vita piena di sofferenza e di sfruttamento molti di loro trascorrono gran parte senza nemmeno potersi muovere.

Come ti ho detto, informati meglio per fare il grande passo anche se ti dico già che non sarà facile.

A questo punto immagino che molti di voi penseranno che mi sono perso uno dei motivi più importanti per diventare vegetariano, la salute, e no, non è così.

Uova

Come ho detto all’inizio, e sostengo, mangiare carne o prendere latticini o mangiare uova non fa male alla salute, non fintanto che sono cibi di qualità ed evitiamo quelli processati o ultra processati.

Se per carne intendi un wurstel, stai sbagliando, ma se pensi a un petto di pollo o un filetto di manzo non avrai problemi, a parte quelli etici, ovviamente.

Che cosa succede se smetto di mangiare carne?

Analizzeremo in profondità cosa succede e dovresti tenerne conto se decidi di smettere di mangiare carne:

E il ferro?

Dagli studi a cui abbiamo fatto riferimento a questo proposito, tutti sono giunti alla conclusione che non esiste un rischio maggiore di anemia nei vegetariani rispetto al resto della popolazione anche se è vero che i primi avevano una certa ferritina più basso.

Il ferro eme, di origine animale, ha un assorbimento, a seconda della persona, compreso tra il 15 e il 35%, mentre il ferro non eme, proveniente dalle piante, è compreso tra l’1 e il 20% a seconda del resto dei componenti della dieta.

All’inizio può sembrare un chiaro svantaggio, ma se intendiamo il corpo come una macchina di adattamento quasi perfetta, ci porta ad osservare che il metabolismo del ferro si adatta solitamente al suo contributo e che quando i depositi di ferro sono Meno il corpo assorbe di più per evitare questa carenza.

Ci sono anche alcuni suggerimenti da tenere in considerazione nei vegetariani che potrebbero avere una carenza di ferro:

  • Evitare i tannini nel tè subito dopo i pasti.
  • Aumentare l’apporto di vitamina C in quanto ne favorisce l’assorbimento.
Ti abbiamo lasciato una lista con i 15 alimenti più ricchi di ferro. Prendi nota!

Che cosa succede con la B12?

Abbiamo già parlato della B12 prima ma non fa mai male ricordare, se sei vegetariano o vegano dovresti integrare con questa vitamina, sì o sì, è qualcosa di molto semplice da fare, economico e sicuro.

Questa è una delle scuse principali usate da persone che sono contrarie alle diete vegetariane, “non sarà così salutare quando devi integrare” e sarebbe vero se l’integrazione fosse un problema.

Nessuno attacca la dieta quando qualcuno prende la pillola per il colesterolo, o per regolare lo zucchero, o l’acido urico o… ma se si integra con la B12, la dieta ha un problema.

Se andiamo all’origine del “problema” scopriamo che, infatti, oggi tutti assumono integratori con questa vitamina.

Se non lo fai in modo diretto, lo fanno gli animali che mangi, poiché questa vitamina è di origine batterica e a meno che la tua carne non sia tutta erba, è molto probabile che mangino mangime integrato per evitare questo deficit causato da mangimi industriali

B12 di HSN

B12 di HSN.

La spirulina non ha B12 attiva, contiene analoghi che non servono a soddisfare il fabbisogno di questa vitamina, altre alghe come la nori o la clorella lo fanno, ma sono necessari ulteriori studi per trarre conclusioni al riguardo. Per saperne di più su questo argomento, ti consigliamo di visitare questo link.

Che cosa succede con lo zinco?

Riguardo allo zinco … saremo brevi 🙂 qualcosa di simile accade con il ferro, sì che una dieta vegetariana può essere più povera di zinco ma il nostro corpo si adatterà e sarà più efficiente assorbendolo.

Dove troviamo lo zinco in una dieta vegetariana? In cereali integrali, tofu (ricco di calcio, tra l’altro), tempeh, legumi, noci…

Zinco

È anche possibile trovarlo negli integratori, come lo Zinco di HSN.

Da considerare inoltre

E per finire in questo senso potremmo parlare di carnitina, taurina o creatina.

Quest’ultimo con cui qualsiasi atleta di forza tende a integrare.

E attenzione, va bene, infatti nei vegetariani trarrebbero sicuramente maggiori benefici dal loro utilizzo poiché la dieta a base vegetale è solitamente più carente di questi aminoacidi ma non essendo essenziali (l’organismo è in grado di sintetizzarli da altri amminoacidi come la lisina o la cisteina) non porta a generare un problema per l’organismo.

Qual è il vantaggio di non mangiare carne?

In realtà, il vantaggio di non mangiare carne sarebbe più limitato all’etica o empatia per gli altri esseri viventi e, come abbiamo visto, anche per il bene del pianeta.

Non mangiare carne

A livello sanitario non otterremmo alcun vantaggio fintanto che la carne che mangiamo è di qualità.

Esistono studi che parlano di riduzione del colesterolo, problemi arteriosi, minor rischio cardiovascolare… ma di solito vengono svolti in persone sedentarie e con abitudini alimentari malsane, se diventi vegetariano ma non ti muovi e basa la tua dieta su prodotti trasformati, continuerai ad essere un persona “malata” per il resto della tua vita.

Che cosa mangiare se non si consuma carne?

Abbiamo sempre più opzioni su cosa mangiare se mettiamo da parte la carne, dalle più tipiche come tofu, tempeh, soia strutturata, seitan… alle più “moderne” come hamburger vegetali, heura e multi processati a base di soia o proteine vegetali come i piselli e, se sei vegetariano, una moltitudine di alimenti a base di uova o albumi e latticini.

In questa sezione, ciò che è molto importante sottolineare è che dobbiamo mantenere un buon apporto di proteine.

Uno dei più grandi errori commessi prima quando una persona smetteva di mangiare carne era abbassare molto l’assunzione di questo macronutriente, se prima mangiava carne, ora si attaccavano alla pasta al pomodoro, smettevano di aggiungere pesce e La quantità di patate è aumentata e questo andava storto.

Proteina di soia

Proteina di Soia di HSN.

Se hai intenzione di smettere di mangiare carne, cerca alternative adatte a te, ma dando sempre l’importanza di un buon apporto proteico nella dieta.

Sostituti della carne

Per terminare il post e per concludere vorrei commentare diverse opzioni per sostituire la carne, che anche se non si intende interromperne completamente il consumo, può essere utile iniziare a ridurla.

Tofu e tempeh

Per sostituire il manzo o carni simili abbiamo a disposizione tofu o tempeh, che sono leggermente più ricchi di grassi, il tofu è solitamente contenuto in media da 10 a 15 g di proteine per 100 g e ha un apporto di grassi di circa 5 gr, varia a seconda del tofu che è e se è più sodo o meno.

Tofu

Tofu.

Inoltre, esistono anche hamburger di verdure di cui ho già parlato in post precedenti, che al giorno d’oggi si possono trovare tranquillamente in molti supermercati.

Seitan

Per sostituire il pollo o simili, la prima opzione, se non siete celiaci, ovviamente, è il seitan, che, sebbene non fornisca una proteina particolarmente interessante, è alto e combinato con altri alimenti può essere interessante.

L’apporto proteico del seitan è compreso tra 20 e 25 g di proteine a 100 g e un bassissimo apporto di grassi e carboidrati.

Soia

Un’altra opzione sarebbe la soia testurizzata, con una buona quantità di proteine, circa 25 g a 100, molto povera di grassi ma relativamente ricca di carboidrati, circa 10/15 g a 100.

Si può consumare anche l’Heura, molto simile al pollo sia nelle macro che nel gusto ma molto più costoso. Qui troverai altre informazioni sulla ”carne vegana”.

Voci Correlate

  • Ricetta Tofu con salsa Barbecue, clicca qui.
  • Conosci l’Omega 3 Vegano? Se vuoi saperne di più, visita questo post.
Valutazione Che cosa succede al tuo corpo se smetti di mangiare carne?

Problemi per l’organismo? - 100%

Considerazioni - 100%

Integrazione - 100%

Sostitutivi della carne - 100%

100%

Valutazione HSN: 5 /5
Content Protection by DMCA.com
Su Tandem Fitness
Tandem Fitness
Tandem Fitness è una coppia di appassionati di sport, nutrizione e salute. Tandem Fitness è formato da Carlos e Sonia: sportivi, vegani e bloggers.
Vedi Anche
Diabesità
Diabesità: Una Combinazione Letale

La diabesità è un concetto che mette in relazione due patologie metaboliche che purtroppo colpiscono …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *