Tapioca, un alleato per le diete senza Glutine

Tapioca, un alleato per le diete senza Glutine

La tapioca ha acquisito molta importanza sul mercato negli ultimi anni grazie alla carenza di glutine. Ti diciamo da dove viene, i suoi principali vantaggi, svantaggi e come usarla in cucina.

Cos’è la tapioca?

Probabilmente la immagini come palline che avrai potuto trovare nelle nuove ricette, specialmente nei dessert. Tuttavia, la tapioca viene da qualche parte, non si tratta di perle che vengono estratte direttamente da una pianta qualsiasi.

La tapioca è un amido che proviene dalla radice di manioca. Ma sappiamo cos’è la manioca? È una pianta brasiliana nota anche come cassava o yuca, ma che venne diffusa in America Latina, Africa, Asia o India. Oggi è una delle colture più importanti nei principali paesi sviluppati per le sue riconosciute virtù.

Anche i formati di tapioca sono cambiati negli ultimi anni, dato che la possiamo trovare come farina o fecola; così come per un suo uso come addensante.

Poiché le radici di manioca sono molto ricche in carboidrati, l’amido di tapioca si può estrarre e trasformare in farina o palline senza glutine. Viene utilizzata come addensante in diversi tipi di alimenti o ricette, dall’impasto per la pizza ai ripieni dei dolci.

Da dove proviene la tapioca?

Quali nutrienti apporta la tapioca?

Non si riassumono solamente nell’apporto in carboidrati, ma si tratta anche di un ingrediente ricco in proteine, fibra, vitamine e minerali.

Concretamente di tratta di una fonte di:

È totalmente libera da glutine e libera da zucchero, per cui è utile per cucinare e preparare prodotti da forno in modo salutare. Per questo motivo è oggi uno degli ingredienti più richiesti per la preparazione di nuove ricette di zuppe o dessert.

Infatti, l’uso della tapioca nelle ricette può essere un buon modo per ridurre l’uso di burro o olio in cucina. È adatta a persone che seguono una dieta ipocalorica, diabetici, che soffrono di pressione e colesterolo alta o persone con problemi digestivi.

Etichetta senza glutine

Tapioca e glutine

Il rapporto glutine – tapioca è stato il suo valore principale negli ultimi anni. Con l’aumento della popolarità della panificazione senza glutine, la farina di tapioca è diventata un alimento di base per molte persone, soprattutto per i celiaci che soffrono di allergia al glutine.

Anche persone che seguono altre diete (Paleo, FODMAP o la dieta del protocollo autoimmune) sono utenti frequenti.

Qual’è il motivo principale? è totalmente libera da allergeni: noci, latticini, senza semi, senza glutine e praticamente senza zucchero, oltre ad essere adatta alle persone che seguono diete  vegetariane.

Le ricette preparate con ingredienti di tapioca sono facili da digerire e spesso si consigliano a persone con problemi digestivi: celiaci, intolleranti al glutine, allergie a noci o a semi, ecc.

Altri benefici della tapioca

Ma i vantaggi della tapioca non si fermano qui…

  • Il suo gusto neutro si adatta perfettamente a qualsiasi tipo di uso in cucina, sia per la preparazione di zuppe di tapioca, dolci o qualsiasi tipo di ricette con tapioca.
  • Il suo apporto in ferro lo rende un alleato per la lotta contro l’anemia.
  • Ossigena le cellule del corpo umano, così come migliora la circolazione.
  • Per la sua ricchezza in calcio, riduce il rischio di osteoporosi.
  • Libero da colesterolo.
  • Si adatta alla vita e alla routine degli atleti, aiutando le prestazioni fisiche grazie al suo alto contenuto di proteine e vitamine.

Formati nei quali si commercializza la tapioca

Alcune precauzioni

Nonostante il grande numero di vantaggi o benefici che la tapioca può offrire, si dovrebbe anche tenere a mente che l’uso improprio di questo ingrediente può avere anche alcuni effetti collaterali.

Un consumo non moderato può portare ad un possibile aumento di peso, in quanto si tratta di un prodotto molto ricco di carboidrati e quindi di calorie; così come possibili disturbi di stomaco, come dimostrato da vari studi dell’Università di Pittsburgh.

Allo stesso modo, la manioca originaria, da cui vengono estratte le perle, contiene cianuro, per cui si raccomanda di prepararla o cuocere in modo appropriato in modo che non sia controproducente per la salute.

Farina di tapioca

La farina di tapioca è una alternativa alle farine di grano tradizionali, a quelle di uso generale o anche a quelle realizzate a base di noci o mandorle.

Ha una varietà di usi nella cucina sana, in quanto non contiene glutine indesiderato o altri ingredienti che possono contenerlo.

È necessario differenziare la farina di tapioca riconosciuta con la sua controparte manioca. In linea di principio non dovrebbe esserci una grande differenza tra le due, in quanto entrambe le farine provengono dalla stessa pianta: la manioca.

Entrambe mancano di glutine, forniscono un’alta concentrazione di carboidrati, vitamine e minerali, ma la manioca è una farina meno lavorata.

Più lavorata è la farina, meglio è. L’ideale sarebbe estrarre l’amido dalla radice di manioca mediante un ripetuto processo di lavaggio e spolpaggio della miscela, che separa il liquido dalla radice senza bisogno di additivi o altri passaggi.

La farina di manioca può essere più facile da digerire per coloro che hanno un sistema digestivo sensibile perché è meno concentrata in amido puro.

La tapioca in cucina

Dove comprare tapioca?

Oggi è possibile trovare prodotti di tapioca in molti negozi specializzati.

Vi mostriamo i diversi formati in cui è possibile trovare la tapioca e i suoi diversi vantaggi se deciderete di utilizzarla nella vostra dieta. Ricordate che sono tutti senza glutine:

  • Farina di tapioca: ingrediente comune per i prodotti da forno.
  • Amido di tapioca (Tapioca starch): polvere solubile utilizzata per addensare salse e assorbire liquidi.
  • Perle di tapioca: di facile dissoluzione quando riscaldate in acqua. Molto utilizzate attualmente in cucina.
  • Fiocchi di tapioca: in varietà spessi o fini.

Come fare la tapioca

La radice di manioca diventa farina di tapioca (o tapioca starch) sbucciando, grattugiando e asciugando la radice inamidata; il che fa eliminare tutta l’acqua e le fibre; formando una miscela di farina in polvere, fine e granulata.

Ti invitiamo ad utilizzare questo ingrediente, ricordando sempre le precauzioni d’uso.

Fonti utilizzate

Post Correlati con la tematica:

Valutazione Tapioca

Cos'è - 99%

Quali nutrienti apporta - 100%

Libera da Glutine - 100%

Farina di Tapioca - 100%

100%

Valutazione HSN: 5 /5
Content Protection by DMCA.com
Su José Miguel Olivencia
José Miguel Olivencia
José Miguel Olivencia è un professionista della comunicazione e dello sport. Da sempre ha cercato di unire queste due passioni nelle sue diverse esperienze professionali, come avviene in HSN e sul Blog HSN.
Vedi Anche
Fruttosio
Fruttosio: Cos’è, A Cosa Serve, Come Assumerlo

“Il fruttosio è lo zucchero della frutta”. Se lo chiedi a qualcuno sicuramente ti risponderà …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *